I porti di Granadilla a Tenerife e La Luz a Las Palmas de Gran Canaria, i principali candidati per il progetto energia eolica offshore

0

I porti di Granadilla a Tenerife e La Luz a Las Palmas de Gran Canaria, i principali candidati per il progetto energia eolica offshore
I porti di Granadilla de Abona e Las Palmas de Gran Canaria si evidenziano come i principali candidati per ospitare la prima base operativa che servirà al nascente settore dell’energia eolica offshore nelle Isole Canarie, un progetto con il quale le isole aspirano a trasformare la loro industria navale, riducendo al contempo la loro dipendenza dai combustibili fossili.

La compagnia pubblica Navantia, che è diventata uno dei maggiori protagonisti mondiali del settore, ha confermato, insieme a Pymar, società che riunisce i principali cantieri privati ​​del Paese, il proprio interesse a stringere alleanze nell’Arcipelago delle Canarie per costruire queste strutture in collaborazione con il settore navale locale e le pubbliche amministrazioni.

-In ingegneria energetica, con il termine eolico offshore ci si riferisce all’utilizzo di parchi eolici costruiti sulla superficie di specchi d’acqua, generalmente in mari o oceani all’interno della piattaforma continentale, per sfruttare l’energia del vento al fine di generare energia elettrica.-(ndr)

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui