Il Cabildo e Vodafone connettono le Canarie e la penisola con il cavo sottomarino 2Africa

0

Il Cabildo e Vodafone connettono le Canarie e la penisola con il cavo sottomarino 2Africa

Il Cabildo de Tenerife, attraverso la società dell’ITER (Instituto Tecnológico de Energías Renovables) Canalink e Vodafone annunciano la connessione tra le Canarie e la penisola con una nuova estensione del cavo sottomarino 2Africa. Il Presidente Pedro Martín, assieme al Presidente di Canalink e Assessore all’innovazione, Enrique Arriaga, al Direttore di Red Vodafone, Javier García, e al Direttore di Vodafone Canarias, Javier Álvarez, hanno presentato il progetto.

Questo cavo di fibra ottica consentirà una connessione autonoma che garantirà a Vodafone e Canalink la capacità necessaria per i prossimi decenni di garantire il traffico vocale e dei dati, consentendo una miglior qualità di connessione verso le Isole Canarie.

Martín ha sottolineato che “questa infrastruttura pone Tenerife prima in tutta la Spagna per quanto riguarda le connessioni con cavi sottomarini…questo ci dà la possibilità di tenere aperta una strada per possibili opportunità commerciali, per la creazione di posti di lavoro, per la generazione di ricchezza vincolata al settore digitale”, segnalando che gli investimenti si aggirano intorno ai 10 milioni. Enrique Arriaga ha confermato che la connettività “ci permetterà, qui a Tenerife, di cercare modelli economici alternativi al settore dei servizi attraverso l’innovazione e la tecnologia” e che “Canalink è una società redditizia per il Cabildo che dispone di propri fondi per poter far fronte a questo investimento”. Il Presidente di Canalink conferma che sono stati necessari due anni per raggiungere questo accordo per cui si pagherà 10 volte meno rispetto ad altre proposte arrivate sul tavolo”. Javier García ha rivelato dettagli tecnici del cavo, come per esempio che l’estensione che connetterà le isole Canarie con la penisola misura 1.706 kilometri e ha la capacità di evolversi in funzione delle necessità del momento per cui, in futuro, potrà adattarsi a velocità di intercambio di informazioni più rapide.

Il Cabildo di Tenerife, attraverso Canalink, e Vodafone detengono il 50% delle partecipazioni nel tratto delle Isole Canarie di questa infrastruttura, che sarà costruita da Alcatel Submarine Networks (ASN). Appena disponibile – verso la fine del 2023 – garantirà un percorso ottico senza interruzioni tra le Canarie e l’Europa continentale.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui