Il pedicure con i pesciolini può trasmettere HIV e l’epatite C

0

Il pedicure con i pesciolini può trasmettere HIV e l’epatite C

Era da tanto che si sospettava, il pedicure con i pesci ha una serie di rischi per la salute che potrebbero essere devastanti.

Secondo l’Agenzia di protezione alla Salute britannica, un uso non corretto di questi animali potrebbe trasmettere il virus dell’HIV e l’epatite C.

Il rischio per l’utente, a seguito di questa ittioterapia, pedicure realizzato con pesci di origine turca dal nome Garra rufa, è basso, però non è da escludere, secondo il Daily Mail, che pubblicherà attraverso la citata agenzia sanitaria, una guida specifica per questo problema.

L’Agenzia britannica asserisce, che se tutte le procedure di igiene vengono eseguite in maniera corretta, il rischio di infezione è molto basso.

Questa agenzia raccomanda di cambiare l’acqua dopo ogni cliente, il problema è che non si può sterilizzare continuamente il recipiente, che contiene nel suo interno, oltre 200 pesci.

Nel Regno Unito, si calcola ci possano essere circa 280 centri specializzati in ittioterapia. Questo tipo di cura venne di moda a partire dall’anno 2010 e sembrerebbe anche molto utilizzato come sistema di pedicure.

Sono ormai sette anni, che l’Agenzia di Protezione alla Salute britannica raccomanda di scegliere un centro di bellezza che abbia tutti i requisiti sanitari e che gli stessi centri, devono vietare ai clienti l’utilizzo di questo servizio con piedi sporchi o ferite aperte, prima di immergerli nell’acqua.

Questa moda, possiamo notare passeggiando nel lungomare o vie adiacenti, ha preso piede anche alle Canarie, specialmente nelle principali isole dell’Arcipelago Canario come Tenerife e Gran Canaria.

Tradotto dalla redazione

tratto da abc.es

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui