Il periodo di prova nel mondo del lavoro in Spagna

0

Il periodo di prova nel mondo del lavoro in Spagna

Il periodo di prova del lavoratore viene stabilito tra la società e la persona che ha appeno iniziato la sua attività nel posto di lavoro. Durante il periodo di prova, sia il lavoratore che l’impresa possono porre fine all’accordo di lavoro senza necessità di preavviso, né indennizzo.

A cosa serve il periodo di prova? Il periodo di prova viene stabilito precedentemente, per un determinato periodo di tempo, durante il quale si valuta se il lavoratore è qualificato per la posizione che ricopre. Allo stesso modo, durante questo periodo sarà anche il lavoratore a valutare se si sente bene in questa azienda, se l’orario è appropriato e adeguato alle esigenze di studio, vita lavorativa o altre attività.

Durante il periodo di prova, il lavoratore ha gli stessi diritti e doveri di un lavoratore che lavora per l’impresa con un altro tipo di contratto. Una volta superato il periodo di prova, verranno stabiliti gli orari definitivi della giornata lavorativa, e il lavoratore verrà informato, se ha superato correttamente il periodo di prova. In molti casi il mancato avviso e la continuità del rapporto lavorativo implicano automaticamente il superamento del periodo di prova.

È imprescindibile firmare un contratto prima del periodo di prova, altrimenti lo stesso non avrà valore legale né professionale. Questo tempo di valutazione per sapere se fa bene il proprio lavoro, se si inserisce tra i colleghi, come altri fattori determinanti, può essere determinato in giorni, settimane o mesi. Il periodo di prova dipende dal tipo di contratto collettivo. Nel caso dei contratti base a tempo determinato, il periodo di prova non può superare i 6 mesi.

Notizie canarie

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui