Il Regno Unito avverte: nessun turista britannico fino ad agosto

0

Il Regno Unito avverte: nessun turista britannico fino ad agosto

Gli ambasciatori britannici informano le autorità turistiche che i viaggi internazionali difficilmente riprenderanno prima di agosto.

Dopo l’annuncio del primo ministro britannico Boris Johnson che la fine della de-escalation in Inghilterra è stata ritardata di un mese – fino al 19 luglio – gli ambasciatori inglesi in ogni Paese sono stati inviati per dire alle autorità turistiche che i viaggi internazionali dal Regno Unito difficilmente riprenderanno prima di agosto – e che non si aspetteranno cambiamenti significativi al semaforo nelle prossime due revisioni, previste per il 24 giugno e il 15 luglio. TUI, British Airways, Virgin Atlantic e EasyJet annullano le operazioni fino al 19 luglio e Jet2 fino al 1° luglio.

La preoccupazione nel Regno Unito per gli effetti della variante Delta, precedentemente chiamata variante indiana, è così preoccupante che i Paesi Bassi hanno attuato una quarantena per i viaggiatori in arrivo dal Regno Unito o, una misura che l’Irlanda e l’Italia potrebbero copiare secondo i media settoriali Travelmole. Cosa che Francia e Germania hanno già fatto dal 31 maggio, per lo stesso motivo.

L’esperto giornalista Paul Charles, che aveva previsto che gli inglesi non avrebbero più viaggiato verso le loro destinazioni preferite prima della fine di luglio, ha ragione: la Spagna, senza turisti britannici fino alla fine di luglio, ora la data contrassegnata in verde sul calendario è “nel mese di agosto”.

E il giornalista aggiunge: “E questo nonostante il fatto che il modo in cui stanno andando le cose, i britannici potrebbero essere più sicuri in molte delle loro destinazioni preferite… che nello stesso Regno Unito”.

Tratto da hosteltur.com

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui