Inviata da un lettore. Il Carnevale è terminato a Santa Cruz di Tenerife

0

Inviata da un lettore. Il Carnevale è terminato a Santa Cruz di Tenerife

Il Carnevale e’ finito e, per tanti, la desiderata calma, la quiete giornaliera, la vita abitudinaria con la Città che riassume il volto di sempre, con i volti noti che quotidianamente affrontano la vita e le mansioni di tutti i giorni.

Come e’ bella la Citta’ nel suo sviluppo quotidiano dove gli stessi abitanti, di sempre, rioccupano spazi nelle strade, nei negozi, nei bar, sui tavolini che ritornano a riaffiorare caffe’ e cornetti, con allegri racconti di amici o persone care che si incontrano,dopo la forzata assenza di giorni e giorni di chiasso, di suoni, di grida e tamburi rullanti che impediscono di pensare e di assaporare la calma che intenerisce lo spirito e fa rifiorire il desiderio di essere, ancora una volta, il padrone delle proprie azioni con pensieri rivolti alla vita di sempre.

Spesso non ci rendiamo conto che la vita quotidiana e’ fatta di piccoli e grandi eventi, svegliarsi e guardare il cielo nitido che infonde il desiderio di una giornata serena, sentire l’aria tiepida mattutina che respiriamo profondamente che ci invita alla delizia del corpo a sentirci in salute. Ammirare la bellezza della vita che ci circonda, il cinguettio degli uccelli indaffarati alla ricerca del cibo quotidiano, il fruscio dei rami degli alberi che augurano una buona giornata, i fiori delle aiuole che si aprono in segno di gioia per il nuovo giorno. Infine, il mondo che ci circonda con persone care che, piano piano svegliandosi cercano la mano ed il piacere di guardare il volto, ancora addormentato di chi ci e’ accanto e sperare che questo duri in eterno….

Sono sensazioni piacevoli che non tutti, purtroppo, possano assaporare e gustare perché per alcuni,la vita e’ stata avversa, non possono ascoltare il battito del cuore della persona  amata perche’ la vita gliela ha sottratta, altri, per motivi contingenti o per profonde incomprensioni di carattere ed affinità alla vita. Pero’ indistintamente, per tutti, un nuovo giorno deve apparire un Miracolo inviato dal Cielo dove anima e corpo risvegliandosi avvertono una sensazione piacevole rimettendo in funzione speranze, intelligenza, pensieri e desideri di quel sentimento dell’animo che aspira ad ottenere e desiderare cio’ che il giorno appena passato non ha raggiunto.

Ancora chiedersi e domandarsi dove vogliamo andare…, essere sicuri da dove veniamo, conoscere se stessi… Oltre 2000 anni fa, questa frase incisa sul frontale di Apollo, a Delfi, ricordava agli antichi Greci una delle basi della crescita personale: quale e’ il senso della vita? Perché siamo qui, su questa terra ed a che scopo e, soprattutto, quale e’ lo scopo della mia vita….Tu che stai leggendo queste parole perché sei qui…?

Non e’ importante essere migliore degli altri, e’ importante essere ogni giorno migliore  di come eravamo ieri… Un Pianeta migliore e’ un sogno che cammina quando ognuno di noi inizia a migliorare se stesso. La ricetta del successo: obiettivi chiari, auto-conoscenza e perseveranza.

La perseveranza e’ una dote innata, in particolare per la nostra cara ed amichevole Direttrice Signora Antonina Giacobbe che infonde, a tutti gli animi degli Italiani a Tenerife conoscenza e desideri, seminando fiducia e speranza per una vita serena.

giannimperia

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui