In Italia la festa delle Donne rinasce nel 1945

0

In Italia la festa delle Donne rinasce nel 1945. Le origini della scelta di celebrare la Giornata internazionale o Festa della Donna proprio l’8 marzo appartiene più alla leggenda che alla storia: “Per molti anni – spiega la Treccani – si è raccontato che in quel giorno, nel 1908 o 1910, in un incendio in una fabbrica newyorchese fossero morte molte operaie, ma di questo evento non vi è traccia documentale.

Un fatto di tale drammaticità risale invece al 25 marzo 1911, negli stabilimenti della Triangle Shirtwaist Factory di New York, che prese fuoco mentre più di cento lavoratrici, soprattutto immigrate, vi erano state rinchiuse per impedirne uno sciopero.

In America tuttavia un Woman’s day esisteva già dal 1909, in data diversa, per iniziativa della socialista Corinne Brown, e in Europa analoghe proposte di dedicare una giornata alle donne iniziarono a diffondersi a partire dal 1910, sempre in ambiente socialista, su idea della tedesca Clara Zetkin”.

Nel 1977 arriva il riconoscimento formale delle Nazioni Unite, con l’istituzione della Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale. Le donne italiane lo introdussero nel 1921, e nel ventennio fascista fu bandito per poi essere ripristinato nelle zone liberate e con la guerra ancora in corso già nel 1945, grazie all’Unione Donne Italiane, organizzazione nata l’anno precedente.

@NoveColonneATG

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui