l Cabildo di Tenerife rinnova i permessi per l’installazione di 2.709 alveari nel Parco Nazionale

0
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

l Cabildo di Tenerife rinnova i permessi per l’installazione di 2.709 alveari nel Parque Nacional

Il Cabildo di Tenerife, attraverso il Dipartimento per la Gestione di Ambiente e Sicurezza, diretto dall’Assessore Isabel García, ha emesso una nuova risoluzione, a causa dello Stato di Emergenza dichiarato dal Governo nazionale, sulle norme che regolano l’apicoltura nel Parque Nacional del Teide, nel 2020.

In questo modo, si intendono assicurate le misure restrittive relative ad attività e circolazione di persone che possono essere concordate con il Governo nazionale, all’interno di quelli che sono i termini previsti dalla dichiarazione del suddetto Stato di emergenza. Con l’obiettivo di evitare spostamenti e possibili contagi di fronte all’emergenza sanitaria provocata dal COVID 19, attraverso questa risoluzione si rinnovano automaticamente per il 2020, in forma eccezionale, le autorizzazioni emesse nel 2019 in favore degli stessi apicoltori, per consentire l’installazione dello stesso numero di alveari nelle stesse aree autorizzate lo scorso anno.

In questo modo, si consentirà lo sfruttamento di questa attività all’interno del Parque Nacional, dal 23 aprile al 14 di ottobre, e nel caso di specie come la Malpica (Carlina xeranthemoides, specie endemica di pianta selvaggia delle Canarie, ndt), la risoluzione viene prolungata fino al 20 ottobre.

In questo modo, si autorizza la collocazione di 2.709 alveari nella superficie del Parque Nacional del Teide. Con queste norme viene specificato che non è consentita la costruzione delle capanne associate alla pratica dell’apicoltura, mentre si autorizza la pratica notturna dell’installazione e spostamento degli alveari.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui