La carie si definisce come una vera e propria malattia

0

La carie si definisce come una vera e propria malattia, la piú frequente della bocca, che colpisce almeno una volta nella vita ben il 90% delle persone. La carie viene causata dagli acidi che vengono rilasciati da varie tipologia di batteri che risiedono nella bocca, il piú frequente é il streptococcus mutans, che corrodono la superficie del dente.

Ci sono vari fattori di rischio che provocano la formazione di carie e i principali sono: l’accumulazione di tartaro, che non é altro che un accumulo di batteri; un ph salivale acido, che puó verificarsi per esempio durante la gravidanza; un’alimentazione con molti zuccheri, cibo preferito dai batteri; un ridotto flusso salivale; e naturalmente una scarsa igiene.

Per diagnosticare una carie é fondamentale una visita con il tuo dentista di fiducia perché l’apparente assenza di problemi o dolore non significa che non ci possa essere qualche carie nascosta. Infatti molto frecuentemente le carie si localizzano nel settore posteriore soprattutto tra un dente e l’altro e spesso non danno alcun sintomo finché non sono davvero molto grandi, e anche per il dentista sono molto difficili da vedere. Il sintomo principale ovviamente é il dolore che peró é molto soggettivo, alcune persone lo avvertono quando la carie non é ancora molto sviluppata, altre purtroppo solo quando la carie é veramente grande e vicina al nervo.

Oltre comunque questa sensibilitá personale al dolore, la localizzazione della carie gioca un ruolo fondamentale, per esempio una carie situata nella parte occlusale del dente soffrirá sempre durante la masticazione la pressione del cibo e quindi produrrá spesso dolore. Il trattamento basico della carie é l’otturazione, ovviamente bisogna cercare di trattarla il piú velocemente possibile perché se si sviluppa troppo probabilmente sará necessaria la devitalizzazione nei casi dove la carie abbia infettato il nervo del dente.

Voglio sottolineare, visto che ogni tanto sorge questo dubbio, che un dente devitalizzato puó essere affetto ugualmente dalla carie cosí come un dente vitale. Bisogna anche sapere che in alcuni casi rari quando la carie é veramente grande potrebbe essere impossibile da trattare e l’unica opzione rimanente é l’estrazione del dente.

La prevenzione della carie é fondamentale: ovviamente lavarsi i denti é la cosa piú basica ed importante, usando anche il filo interdentale per evitarie le carie tra un dente e l’altro. Personalmente raccomando sempre il filo interdentale con archetto che é molto piú comodo del classico filo.

Fondamentali sono anche le visite regolari dal tu dentista di fiducia e la pulizia dei denti almeno due volte l’anno. Il fluoro rafforza i denti e lo si puó trovare per esempio nell’acqua del rubinetto o nel dentifricio, o si puó applicare direttamente sui denti dal vostro dentista, attenzione peró a non esagerare. Gli alimenti molto appiccicosi e con molti zuccheri come i dolciumi sono il nemico numero uno ma se ci si pulisce bene i denti dopo averli mangiati non ci sono problemi, sono da evitare se non c’è poi la possibilitá di lavarli.

In conclusione la carie é un problema che affligge quasi tutti e basterebbero pochi accorgimenti e una visita regolare dal vostro dentista di fiducia per ridurre questo problema.

Dottor Nicolas Della Schiava

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui