La compagnia irlandese Ryanair completa l’acquisizione di Laudamotion, vettore low cost austriaco

0

La compagnia irlandese Ryanair completa l’acquisizione di Laudamotion, vettore low cost austriaco

La compagnia irlandese, che deteneva già il 75% della compagnia aerea austriaca low cost, rileva il restante 25%. Obiettivo? Portarla a 10 milioni di passeggeri nel 2021

La compagnia irlandese Ryanair completa l’acquisizione di Laudamotion, vettore low cost austriaco, di cui aveva assunto il controllo lo scorso agosto rilevando il 75% del capitale per 50 milioni di euro, ora ha rilevato anche il rimanente 25%.

Niki Lauda, ex campione di Formula 1, aveva riacquistato lo scorso inverno dal gruppo Air berlin, fallito, la low cost che prima si chiamava Niki e aveva, poi, costituito una nuova società ribattezzata appunto Laudamotion con base a Vienna.

Ora che la compagnia austriaca è entrata a far parte della flotta Ryanair, gli irlandesi puntano ad aumentare a 25 aerei la Laudamotion per l’estate 2019 e 30 aerei nel 2020 per trasportare circa 7,5 milioni di passeggeri entro il 2021, contro i 4 milioni previsti nel primo anno.

Laudamotion diventerà la seconda compagnia aerea con base a Vienna, dietro Austrian Airlines. Laudamotion serve 49 destinazioni in 18 paesi, assumerà fino a 400 persone tra piloti, personale di bordo e ingegneri sulle sue quattro basi in: Austria, Germania e Spagna.

 

 

 

Continua a leggere su Ryanair acquista il 100% di Laudamotion

 

 

 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui