LA PALMA. Avviata l’evacuazione preventiva delle persone a mobilità ridotta nelle aree a rischio

0

LA PALMA. Avviata l’evacuazione preventiva delle persone a mobilità ridotta nelle aree a rischio Il Comitato Scientifico del Piano Speciale di Protezione Civile e Attenzione alle Emergenze per Rischio Vulcanico (PEVOLCA), riunitosi oggi domenica, ha raccomandato al Comitato Direttivo del Piano, l’evacuazione preventiva della popolazione a rischio, dopo aver verificato che l’attività sismica ha raggiunto il massimo dall’inizio dello sciame a La Palma. Sulla base di queste informazioni, il Comitato direttivo ha deciso di iniziare l’evacuazione, in via prioritaria, delle persone a mobilità ridotta nei centri abitati di Las Manchas (Las Manchas de Abajo, Jedey, San Nicolás e El Paraíso), che comprende i comuni di El Paso e Los llanos de Aridane; El Charco (Fuencaliente), La Bombilla (Los Llanos de Aridane e Tazacorte) e El Remo e Puerto Naos (Los Llanos de Aridane).

Il semaforo vulcanico rimane giallo, anche se si intensificano le azioni della Protezione Civile e la Direzione tecnica è autorizzata a programmare l’evacuazione selettiva di altre aree della Cumbre Vieja, se necessario, sotto il coordinamento del Cabildo de La Palma e dei consigli comunali. La popolazione stimata è di mille persone.

Le diverse amministrazioni hanno inoltre adottato provvedimenti per il controllo delle strade, con chiusure agli accessi e sospensione delle attività.

Questo pomeriggio il Comitato Scientifico e il Comitato Direttivo PEVOLCA si riuniscono di nuovo.

Gobierno de Canarias

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui