La Palma. Gli esperti avvertono massiccia presenza di gas letali nella zona di esclusione del vulcano

0

La Palma. Gli esperti avvertono massiccia presenza di gas letali nella zona di esclusione del vulcano

In questa zona a più di 1.500 metri dalle zone di emissione, qualsiasi essere umano senza la massima protezione potrebbe perdere conoscenza in pochi minuti e morire in meno di mezz’ora per inalazione di gas, secondo le misurazioni degli esperti e degli ufficiali del UME.

Gli esperti hanno confermato nelle ultime ore la massiccia presenza di gas letali nella zona di esclusione del vulcano. Le immagini che li mostrano sono state catturate dai membri dell’UME nella zona di esclusione dove hanno avuto accesso con un respiratore adatto per svolgere lavori di ricognizione, vicino alla strada San Nicolás, nel comune di El Paso, a circa 1.500 metri dal aree di emissione del vulcano, come mostrano le immagini offerte sui social network dalla stessa UME.

Gas letali sono stati rilevati anche nell’area di La Bombilla, completamente ricoperta di cenere e dove sono state registrate deformazioni del terreno originario e fessure attraverso le quali, vengono emanate volumi significativi di gas.

L’emissione di monossido di carbonio avviene in un’area molto ampia della zona di esclusione e non solo nel pennacchio del vulcano. I rilevatori di gas hanno rilevato una concentrazione tale da raggiungere il livello AEGL-3, che indica i maggiori rischi di effetti irreversibili sulla salute e persino di morte. In questa zona di esclusione del vulcano, qualsiasi essere umano senza la massima protezione sarebbe incosciente in pochi minuti e morire in meno di mezz’ora per inalazione di gas.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui