La Palma. L’Istituto Vulcanologico delle Isole Canarie ha calcolato un accumulo di 11ml di metri cubi di magma che stanno premendo il suolo

0

La Palma. L’Istituto Vulcanologico delle Isole Canarie ha calcolato un accumulo di 11ml di metri cubi di magma che stanno premendo il suolo

L’Istituto Vulcanologico delle Isole Canarie (Involcán) ha pubblicato questo giovedì i suoi calcoli sulla quantità di magma che sta premendo il sottosuolo dell’isola , con il risultato che i diversi sistemi di sorveglianza installati intorno alla Cumbre Vieja stanno registrando da giorni. Centinaia di terremoti di bassa magnitudo e un’elevazione del terreno che ieri ha raggiunto i sei centimetri.

Le diverse organizzazioni che partecipano al monitoraggio della situazione alla Palma – Involcan e l’Istituto Geologico Nazionale, tra gli altri – concordano sul fatto che il nuovo “sciame sismico” originato sull’isola, situato intorno alla Cumbre Vieja, sia di origine magmatica e fa parte di un processo che nei giorni scorsi sembra essersi accelerato.

Tuttavia, sottolineano che potrebbe non finire necessariamente con un’eruzione. C’è anche la possibilità che si fermi. Ecco perché il semaforo del rischio vulcanico su La Palma rimane giallo (livello 2 di 4), perché non sono ancora stati rilevati fenomeni chiaramente pre-eruttivi, che alzerebbero l’asticella all’arancione (3).

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui