La più grande conferenza mondiale sull’enoturismo celebrata in Cile

0

La più grande conferenza mondiale sull’enoturismo celebrata in Cile

L’organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) ha celebrato la IV Conferenza Mondiale sull’Enoturismo in Cile, in presenza di circa 500 partecipanti provenienti da Spagna, Francia, Italia, Portogallo, Sud Africa o Argentina ed altri paesi.

Tutti d’accordo sulla necessità di mettere in luce la capacità del settore di trasformare la realtà rurale e di generare posti di lavoro. Così è stato confermato dalla stessa OMT in un comunicato stampa, che ha anche reso chiaro il ruolo del turismo come agente determinante nell’agenda della sostenibilità, qualcosa che era già stato reso manifesto durante lo scorso incontro delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico, COP25, a Madrid, sotto la presidenza del Cile.

Oltre al turismo come motore dello sviluppo socioeconomico delle realtà rurali, durante la conferenza sono stati proposti laboratori e forum su come adattare le destinazioni turistiche alle nuove richieste dei consumatori. Allo stesso tempo, esperti della OMT hanno spiegato i benefici potenziali derivati dall’adesione alla trasformazione digitale e allo spirito imprenditoriale nel turismo, in special modo nelle zone rurali.

La regione di Alentejo, in Portogallo, sarà la sede dell’edizione 2020 della prossima Conferenza Mondiale della OMT sull’Enoturismo. L’anno che viene sarà l’anno del “Turismo y desarrollo rural”, con una serie di eventi a tema preparati appositamente.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 29 = 38