La salsa di pomodoro va cucinata per il bene dell’intestino

0

La salsa di pomodoro va cucinata per il bene dell’intestino. E’ certamente più salubre la salsa di pomodoro cucinata di quella messa tal quale sugli spaghetti. L’effetto non dipende solo dai componenti del pomodoro ma dalle modifiche che subiscono durante la digestione. La salsa di pomodoro va sempre cotta e cucinata per il benessere del nostro intestino.

Lo svela una ricerca dell’Universitat Politècnica de València. I ricercatori hanno valutato l’impatto di alcuni antiossidanti nei pomodori, composti fenolici e licopene, sulla vitalità del probiotico L. reuteri, e viceversa, durante tutto il processo digestivo. Lo studio ha permesso di verificare come la presenza di composti antiossidanti protegga il ceppo probiotico dalla perdita di vitalità che avviene durante il processo digestivo.

L’effetto ottenuto è maggiore quando provengono da salsa di pomodoro cucinata e non cruda. “Abbiamo valutato la vitalità del ceppo probiotico lungo il processo digestivo singolarmente e la presenza di antiossidanti da fonti vegetali, nonché l’impatto sui cambiamenti subiti dai composti antiossidanti e la conseguente bioaccessibilità- afferma la ricercatrice Ana Belén Heredia- abbiamo così scoperto che servire pasti ricchi di probiotici con salsa di pomodoro cotta aumenta l’effetto probiotico, oltre a provocare una progressiva isomerizzazione del licopene del pomodoro, cosa che porta a una maggiore bioaccessibilità finale di questo carotenoide”.

di T.N.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui