L’allerta alimentare del fuet che ha causato la salmonellosi raggiunge la Spagna, comprese le Isole Canarie

0

L’allerta alimentare del fuet che ha causato la salmonellosi raggiunge la Spagna, comprese le Isole Canarie

Le autorità sanitarie francesi hanno ritirato la scorsa settimana diversi lotti di fuet (il fuet è un salume spagnolo, tipico della gastronomia catalana N.d.R.) dell’azienda spagnola Embutidos Solà dai suoi supermercati dopo aver individuato 18 casi di salmonellosi, di cui 12 minori. Ora, anche l’Agenzia spagnola per la sicurezza alimentare e la nutrizione (AESAN), dipendente dal Ministero della Salute del Governo spagnolo, ha emesso un avviso nel nostro paese, per identificare i lotti di detto prodotto.

Secondo AESAN, il prodotto è stato distribuito nelle comunità delle Isole Canarie, Catalogna, Andalusia, Aragona, Cantabria e Madrid. Fortunatamente, finora non è stato rilevato alcun caso di salmonellosi come si è verificato all’inizio di agosto in Francia.

In questo senso, le autorità sanitarie consigliano alle persone di non consumare il fuet di questo marchio catalano e di avvisare il punto vendita dove è stato acquistato.

Il prodotto “fuet o espetec extra” prodotto da Embutidos Solà S.A. è commercializzato con diversi marchi: Cabanes, Embutidos Solà, La Granja, Calet, Solà i Maó, Don Teo, Cambasec, Sanglier, Fran-per, Vic d’Or, Tapas Pape, Julian Mairal e Reketukas.

SALMONELLOSI

Generalmente i sintomi della salmonellosi, tra i principali sono diarrea, vomito, febbre e mal di testa. Gli effetti dell’infezione possono essere più gravi nei bambini piccoli e nelle donne in gravidanza. Tuttavia, le autorità sanitarie riferiscono che se sono trascorsi sette giorni dal consumo di questo fuet e non si sono verificati sintomi, non è necessario consultare un medico.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

7 + 3 =