Le Isole Canarie restano al livello di allerta 1 per COVID-19 per la terza settimana consecutiva

0

Le Isole Canarie restano al livello di allerta 1 per COVID-19 per la terza settimana consecutiva

Il Ministero della Salute del Governo delle Isole Canarie ha aggiornato questo giovedì i livelli di allerta sanitaria dopo il rapporto epidemiologico della Direzione Generale della Sanità Pubblica, con dati consolidati al 3 novembre, sull’evoluzione degli indicatori sanitari per COVID-19 che, per la terza settimana consecutiva mantiene tutte le isole Canarie al livello di allerta 1, identificato con il “semaforo verde”.
Nell’intero territorio della Comunità Autonoma, tra il 27 ottobre e il 2 novembre, sono stati segnalati 555 nuovi casi di COVID-19, rappresentando una diminuzione di circa il 4,3% della media giornaliera di nuovi casi rispetto alla settimana precedente (da ottobre 20 a 26), in cui sono stati registrati 580 casi.

Nonostante questa diminuzione, il tasso medio di IA a 7 giorni nell’insieme delle Isole Canarie e per isole è aumentato di circa l’11,3%, tanto che, da una media giornaliera di 24,8 casi ogni 100.000 abitanti, si è passati a 27,6 casi nell’ultima settimana .

Per quanto riguarda le isole Canarie, Lanzarote è a un livello di rischio medio ed El Hierro a un livello di rischio molto basso, mentre Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura, La Palma e La Gomera hanno oscillato tra livelli di rischio medio e basso.

Il Ministero della Salute insiste sull’importanza di mantenere misure preventive sull’uso della mascherina negli spazi chiusi, sull’igiene delle mani e sulla distanza interpersonale per evitare rischi di trasmissione del COVID-19.

Incidenza cumulativa nelle persone non vaccinate

Il tasso di incidenza cumulativo dei casi di COVID-19 nell’ultima settimana è 3,2 volte superiore nella popolazione che non ha ricevuto alcuna dose di vaccino rispetto al tasso nella popolazione che ha ricevuto il regime completo. Pertanto, mentre il tasso di IA a 7 giorni nella popolazione non vaccinata è a rischio medio (52,3 casi per 100.000 abitanti), è a basso rischio (16,2 casi per 100.000 abitanti) tra le persone con un regime completo.

Gobierno de Canarias

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui