L’ente Turismo delle Canarie in trattativa con il maggior tour-operator scandinavo per allestire corridoi sicuri per la stagione invernale

0

L’ente Turismo de Canarias in trattativa con il maggior tour-operator scandinavo per allestire corridoi sicuri per la stagione invernale

Il gruppo scandinavo Nordic Leisure Travel Group ha riconosciuto le Canarie come unica alternativa di sole e mare per i mesi invernali,  ma è necessario abbassare l’indice di contagio della pandemia registrato in questo momento nelle isole.

La Svezia è l’unico paese che non ha adottato misure restrittive per i viaggiatori in rientro, mentre Norvegia, Finlandia  e Danimarca hanno disposto l’obbligo di quarantena per il rientro dalla Spagna.

Ciò nonostante, le imprese turistiche scandinave stanno facendo pressione sui governi di Danimarca, Norvegia e Finlandia affinché modifichino i criteri di restrizione non più per paesi (Spagna), ma in base alle regioni, perché confidano nell’affidabilità delle Canarie, una volta abbassato il numero dei contagi.In tal senso prevedono di movimentare verso le isole, nel periodo da ottobre a marzo prossimi, circa 179.000 turisti dai quattro paesi nordici, circa il 50% in meno rispetto a quanto pianificato prima dell’irruzione della pandemia.

Di questa cifra, 129.000 verrebbero diretti alla provincia di Las Palmas de Gran Canaria e 50.000 a quella di Santa Cruz de Tenerife. 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 64 = 73