Lo storico “Tempio Massonico” di Santa Cruz de Tenerife

0

Lo storico “Tempio Massonico” di Santa Cruz de Tenerife

Il Tempio massonico di Santa Cruz de Tenerife è l’unico esempio di architettura massonica esistente in Spagna sopravvissuta alla Guerra Civile. Fu inaugurato nel 1904, anche se la sua costruzione richiese altri 23 anni. E’ un vero gioiello, al centro della città, in Calle San Lucas: é un “Templo Masonico Histórico”, il piú singolare esempio del genere in Spagna e, forse, nel mondo. Il più grande centro massonico del continente, fino all’ occupazione militare del regime franchista.

Maestoso, si erige su una massiccia piattaforma come base del tempio. Progettato dall’architetto Manuel de Cámara y Cruz, finanziato dalla Loggia di Añaza, fu costruito tra il 1899 e il 1902, anche se la facciata fu terminata nel 1923.

Articolata in tre  corpi, la stessa  si compone di due imponenti colonne, sovrastate da capitelli palmiformi  a sostenere un voluminoso frontone triangolare dove primeggia un occhio con raggi irradianti a rappresentare l’Essere Supremo, Gran Architetto  dell’Universo, secondo la simbologia massonica.

 

Ai due lati di ogni colonna, due sfingi,  quattro in tutto,  distese sul ventre, perenni guardiane del tempio, di chiara ispirazione egizia, opera dello scultore Guzman Compañ Zamorano (1878-1944). La porta  principale in legno esibisce motivi geometrici, un’architrave decorata con foglie di palma e un sole con ali di aquila, simbolo di Horus (dio celeste nella mitologia egizia).

All’interno il “Salón de Tenidas” conserva un suolo di mosaico e affreschi al soffitto purtroppo in parte “cancellati “da pittura bianca. A due metri, nel sottosuolo la “Cámara de Reflexión”, raggiungibile attraverso un condotto vulcanico naturale. Qui, coloro che sarebbero stati iniziati, passavano le ore prima della cerimonia,  seduti su una sedia,  gli occhi bendati. Al secondo piano la “Sala de Banquetes” con finestre nella facciata.

Una curiosità : il  “Templo Massonico” di Santa Cruz de Tenerife si trova alla stessa latitudine  (28 gradi nord) del Monastero di Santa Caterina nel Monte Sinai in Egitto dove Mosè ricevette le Tavole delle Leggi.

Nel 1936 l’edificio fu requisito e ceduto alla Falange Spagnola e, in seguito,  divenne magazzino della Farmacia  Militare  e caserma per i soldati fino al 1990, data in cui fu chiuso.

Nell’anno 2001 fu venduto per oltre 470.000 euro al Comune di Sant Cruz de Tenerife. Nel 2016 con il congresso massonico “Convento de la Orden”  ( vi affluirono oltre  300 partecipanti da tutto il mondo), si raccolsero fondi per il restauro di un monumento dichiarato nel 2007 dal Governo Canario Bene di Interesse Culturale (BIC) che, tutti, ci auguriamo venga restituito alla città.

Paola Nicelli

© Riproduzione riservata

Il Tempio massonico di Santa Cruz de Tenerife è l’unico esempio di architettura massonica esistente in Spagna

 

 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui