“Magma canario” lava e gioielli

0
ciondolo-dett

ciondolo-dett“Magma canario” lava e gioielli. Dalla Canary Islands Luxury SL (società dell’italianissimo Grupo Canosci SL di Playa de Las Americas) nacque nel 2000 il brand “MAGMA CANARIO”, specializzato nella gioielleria e alta bigiotteria con la famosa lava delle Isole Canarie.

Prima creatrice al mondo nell’utilizzo della lava come elemento nella gioielleria e che, puntando ad una creatività altissima , propone forme classiche e moderne di gioielli che non sono solo un souvenir delle nostre mitiche isole, bensì un vero e proprio gioiello autoctono, ora venduto in tutto il mondo.

Studio, progettazione e realizzazione “Made in Italy”, esaltano il magma vulcanico, che, abbinato ai più pregiati materiali di supporto, assicurano che il gioiello rimanga un bellissimo ricordo e perfetto per sempre.

Il magma, è la massa di roccia fusa a un’altissima temperatura, che si trova all’interno della Terra.

Costituisce lo strato fluido del mantello (astenosfera), ma è presente anche raccolto in bacini negli strati superiori, più rigidi (litosfera).

Può fuoriuscire attraverso fenditure nella crosta, liberando gas e vapori nell’aria e trasformandosi in lava.

Il magma che giunge a solidificarsi, dà luogo alle rocce eruttive (o ignee).

Se si consolida all’esterno genera rocce effusive, come il basalto, se invece resta nelle regioni più o meno profonde della litosfera, quando si raffredda origina le rocce intrusive, come ad esempio il granito.

La composizione del magma è piuttosto complessa: si tratta di una soluzione di silicati che contiene alluminio, magnesio, ferro, sodio, potassio, calcio e diversi gas.

La maggior parte delle rocce della litosfera ha origine magmatica: solo il 5 % di esse si è formato in modo differente, come le rocce sedimentarie e quelle metamorfiche.

Poiché le rocce magmatiche affiorano molto raramente, tuttavia, sono le rocce sedimentarie a prevalere sulla superficie terrestre.

Nonostante la sua alta viscosità, 100.000 volte quella dell’acqua, può scorrere attraversando larghe distanze prima di raffreddarsi e solidificarsi.

Nel momento della solidificazione, la lava forma le rocce “ignee”.

D’altra parte il termine “lava fluida” si riferisce alla sua formazione solidificata, mentre quella che possiede ancora rocce fuse è detta “lava fluida attiva”.

La parola “lava” deriva dal latino “labes” que vuol dire caduta, penetrazione o cedimento.

Il termine fu usato per la prima volta al riferirsi alla espulsione del magma per Francesco Serao in una piccola nota sulla eruzione del Vesuvio che si verificò tra il 14 maggio e il 4 giugno del 1737.

All’interno dei vulcani le temperature e le pressioni sono così elevate da fondere i silicati dando origine alla lava.

La lava a contatto dell’aria, si raffredda molto rapidamente dando origine all’OSSIDIANA.

Il veloce raffreddamento non consente agli atomi di ordinarsi per formare un cristallo.

L’ossidiana è un vetro naturale, del tutto simile a quello di produzione umana.

Attualmente l’ossidiana viene utilizzata per fabbricare la lana di roccia; una sorta di vetro in fibre sottilissime ottenuto fondendo l’ossidiana a 1300 °C e poi per la creazione di collane molto preziose.

In passato gli Aztechi (come ogni civiltà che ne disponeva localmente) usavano l’ossidiana per ottenere le punte delle frecce, coltelli e rasoi.

Appassionati riscopritori della tecnica, anche la nostra firma italiana “Magma Canario” produce oggi gioielli e alta bigiotteria con Ossidiana destinata al mercato turistico e residente.

Dai tempi antichi, il vulcano e la lava sono protagonisti di misteri e di magia.

Le tribù (come i guanches Canari) facevano offerte al vulcano per richiedere o dedicare vittorie e benessere.

Sono stati attribuiti poteri magici all’eruzione di un vulcano.

Da sempre leggende raccontano di alieni o di oggetti volanti che sono stati avvistati durante queste eruzioni di lava…vero o no… il meraviglioso mondo dei vulcani è diventato una scienza d’investigazione.

La firma Magma Canario (www.magmacanario.com) presenta gioielli con Lava, anche abbinata creativamente con Ossidiana, con Olivina (altra pietra mitica Canaria che rappresenta il primo minerale a cristallizzare da un fuso del mantello terrestre) o addirittura con Corallo, per così ben rappresentare, con un gioiello, la creazione di queste bellissime isole Canarie, dove abbiamo anche la fortuna di viverci.

Magma Canario

collana-magma-med

parure-magma-med

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui