Tenerife Karate: Mondiale WKF Tenerife 2017

0

I saluti da parte dell’Ambasciatore d’Italia a Madrid, letti dal Console Onorario d’Italia a Tenerife Silvio Pelizzolo, alla Nazionale italiana di Karate, in occasione del – Mondiale WKF Tenerife –  svoltosi a Santa Cruz de Tenerife dal 25 al 29 Ottobre 2017

E’ con molto piacere che rivolgo un cordiale saluto alla Nazionale italiana di Karate. In particolare, saluto e ringrazio per l’invito il Dott. Daniele Capuana, responsabile relazioni internazionali della Fijlkam. Un augurio speciale agli appartenenti alle forze dell’ordine italiane presenti alle competizioni. So che la delegazione presente oggi a Tenerife è molto numerosa e sicuramente farà del suo meglio per portare a casa dei risultati brillanti. Visto il riconoscimento del Karate come modalità olimpica a partire dalle Olimpiadi del 2020, credo che la nostra squadra abbia un’occasione importante in Spagna per far vedere al mondo le sue qualità. Lo sport avvicina i popoli ed è uno strumento importante anche per la diplomazia. E’ quindi fondamentale che lo Stato continui ad appoggiare lo sport nazionale in tutte le sue forme, in particolare nelle competizione di livello, com’è il caso oggi a Tenerife.

Ancora una volta un saluto a tutti gli atleti e ai membri dello staff tecnico, nella persona del Direttore, prof. Pierluigio Aschieri. Buon lavoro !

Stefano Sannino

Ambasciatore d’Italia   

Tenerife-Karate-_Mondiale-_WKF-2107-2.jpg

 

Karate – Cerimonia di apertura “MONDIALE WKF TENERIFE” 2017

 

Tenerife-Karate-_Mondiale-_WKF-2107-3.jpg Tenerife-Karate-_Mondiale-_WKF-2107-4.jpg

Tenerife: Karate, Mondiali Giovanili 2017: l’Italia si conferma tra le migliori del mondo

I Mondiali Cadetti, Juniores e Under 21 di Tenerife ci hanno dato un’ulteriore conferma sull’ottimo stato di salute del movimento azzurro nel karate. L’Italia si conferma infatti tra le principali potenze mondiali di questo sport e dimostra che i nostri atleti sono competitivi sia a livello giovanile che tra i senior. Andiamo quindi ad analizzare nel dettaglio i risultati ottenuti in questa rassegna iridata. Partiamo da un dato statistico, ovvero il numero di medaglie conquistate. Gli azzurri sono saliti sul podio per sei volte, collezionando due ori, due argenti e due bronzi. Un risultato complessivo che ci pone al sesto posto nel medagliere. Scaliamo quindi di due posizioni la classifica rispetto alla precedente edizione (Giacarta 2015), quando chiudemmo all’ottavo posto. Inoltre bisogna sottolineare come ci siamo messi alle spalle la Francia, una delle nazioni storicamente più forti in questo sport. Risultati che dimostrano senza alcun dubbio il talento di questo ragazzo, che ora dovrà continuare a migliorarsi in vista di Tokyo 2020. Proprio in prospettiva olimpica, l’Italia può quindi restare serena perché, oltre ai campioni già affermati, ci sono tanti giovani talenti pronti a fare il salto di qualità.

Alessandro Farina tratto da oasport.it Si ringrazia per le foto Giuseppe Coviello 

{loadposition adsense_articoli}

 

 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui