“Il Mondo del Golf” – Rassegna stampa n°1

0
tiger woods

tiger woods

“Il Mondo del Golf” – Rassegna stampa n°1

Nello scorso numero avevo previsto il ritorno di Tiger Woods, evento che si è verificato. Woods ha conquistato il secondo titolo stagionale portando a 73 le vittorie in carriera.

Come da previsioni ha raggiunto Jack Nicklaus al 2° posto entrando a piene mani nella leggenda del golf.

Ora può solo puntare al raggiungimento e al sorpasso del mitico Sam Snead che detiene il record di 82 successi. Woods ha vinto per la quinta volta il Memorial Tournament, sul PGA Tour, che si svolgeva al Muirfield Village GC a Dublin nell’Ohio con un punteggio di 279 – 70 69 73 67, -9.

La vittoria le ha fatto guadagnare 1.116.000 dollari su un montepremi di 6.2 milioni di dollari. Tiger Woods aveva faticato nella terza giornata, finendo con un 73 e perdendo due posizioni a -4 dal par.

Il leader era Spencer Levin con un punteggio di 208 (67 72 69, -8), tre da Rory Sabbatini e uno da Rickie Flover. l’ex numero uno ha fatto quattro birdie in sette buche accorciando le distanze, ma ha fatto due bogey alla 8 e alla 10.

Woods alla 15, un par 5 ha chiuso con un birdie e portandosi ad un solo colpo da Sabbatini. Alla 16 ha sbagliato il tee shot e la palla gli è volata oltre il green finendo in una posizione impossibile.

E’ a questo punto che Tiger ha tirato fuori uno dei colpi che solo lui sa fare, finendo ad un soffio dall’imbucare. Anche questo sarà un colpo destinato a passare all’infinito sui circuiti TV.

Al 2° posto a pari merito sono finiti il sudafricano Rory Sabbatini e l’argentino Andreas Romero con 281 colpi (-7), e Daniel Summerhays e Spencer Levin, quarti con 283 colpi (-5) quarti.

Al 12° posto con 287 (-1) l’inglese Luche Donald, che ha consolidato la sua posizione di leader mondiale. Jack Nicklaus si è complimentato con Woods per averlo raggiunto, ricordandogli che lui il 73° titolo lo aveva conquistato a 46 anni, mentre Tiger ha raggiunto questo risultato a 36 anni.

Tiger Woods ha detto di aver giocato in modo perfetto e di non aver sbagliato quasi nulla. Ho colpito la palla veramente bene e con un tocco che mi rende estremamente fiducioso.

Sento di avere tanti anni buoni davanti. Anche noi ci crediamo. Forza Tiger Woods.

Buon golf a tutti Ezio Paschini

golfconegliano@libero.it

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui