Nuova struttura per il recupero delle tartarughe marine presso La Tahonilla a Tenerife

0

Nuova struttura per il recupero delle tartarughe marine presso La Tahonilla a Tenerife. La Giornata Mondiale delle Tartarughe è un’osservanza annuale che si svolge ogni 23 maggio. È iniziata nel 2000 ed è sponsorizzata dall’American Tortoise Rescue. La giornata è stata creata per aiutare le persone a celebrare e proteggere le tartarughe e i loro habitat, che purtroppo stanno sparendo in tutto il mondo, nonché per incoraggiare l’azione umana per aiutarle a sopravvivere e svilupparsi.

Il Cabildo di Tenerife ha approvato la costruzione del Centro de Recuperación de Fauna Silvestre La Tahonilla. Si tratta di nuove strutture destinate alla riabilitazione delle tartarughe marine recuperate nelle acque dell’isola che, dopo esser state sottoposte ad adeguata assistenza clinica, vengono reinserite nel loro habitat naturale.

Questa nuova struttura si compone di alcune grandi piscine di acqua salata, un canale per l’attività di nuoto controcorrente, che si utilizza per la riabilitazione delle tartarughe prime di restituirle al mare.

“A La Tahonilla offriamo un’alternativa per recuperare esemplari appartenenti alla fauna caratteristica dell’isola di Tenerife, si tratta di uno spazio dedicato alla riabilitazione degli animali incidentati. In molti casi si tratta di tartarughe che arrivano con problemi perché intrappolate nelle reti o in pezzi di nylon, o perché hanno ingerito plastica e vengono trattate in questo centro”, come confermato dal Presidente del Cabildo, Pedro Martín, durante la presentazione della nuova struttura, situata presso il Centro en la Carretera de la Esperanza, e confermano anche che i continui progressi di questo servizio servono anche a scopo didattico, affinché “attraverso interventi di educazione ambientale la popolazione di Tenerife sia cosciente del lavoro che si realizza con la fauna silvestre e, inoltre, si valorizzi l’importanza e la diversità della fauna e della flora insulari”.

Come novità, una di queste piscine ha incorporato un circuito acquatico controcorrente, che servirà per migliorare la riabilitazione in alcuni esemplari che avrebbero perso qualcuna delle sue pinne o che hanno problemi a galleggiare”. Il Centro de Recuperación de Fauna occupa due ettari dei 26 appartenenti alla Finca La Tahonilla, dove hanno sede anche alcuni vivai del Cabildo e dove vengono conservati materiali e strumenti per l’estinzione e il controllo degli incendi forestali dell’isola. Il Centro rappresenta un’importante strumento per la conservazione della fauna selvatica e per l’educazione ambientale alla biodiversità per l’Isola di Tenerife. Nelle strutture è attivo un servizio 12 ore al giorno, per 365 giorni all’anno. Vengono accolti circa 1.500 animali all’anno, oltre a 2.500 uccelli marini (le berte) all’interno del progetto di riabilitazione al volo di queste specie.

Notizie canarie

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui