Nuove emigrazioni e relazioni familiari

0

Nuove emigrazioni e relazioni familiari

Relativamente all’analisi del ruolo delle reti e delle relazioni familiari nelle recenti emigrazioni, è emerso come “nel descrivere il fenomeno dell’emigrazione quindi si punta sempre su chi parte e sulla perdita che questa scelta implica – ha spiegato Francesca Nadalin, membro del gruppo di ricerca dell’Osservatorio Veneti nel Mondo – Si pensi a come viene trattato il tema del ‘brain drain’, anche noto come fuga di cervelli, con una connotazione intrinsecamente negativa e molto spesso anche allarmista.

Spesso viene associata alla perdita di giovani qualificati, di competenze e di opportunità di crescita per il nostro Paese”. “Noi ci siamo chiesti se fosse possibile leggere il fenomeno dell’emigrazione anche sotto un’altra luce e se si potesse ragionare in termini di guadagno e non soltanto di perdita: i risultati dell’indagine sembrano suggerire una risposta affermativa -ha proseguito Nadalin – Inoltre, l’utilizzo del doppio punto di vista ha contribuito a delineare le sfide che si celano dietro le esperienze di espatrio anche per chi i trasferimenti li vive di riflesso e indirettamente, cioè chi rimane a casa”. Una posizione, quella delle famiglie che restano in Italia, trattata “più che esaurientemente”, come ha detto Brunella Rallo, sociologa e fondatrice del blog “Mamme di cervelli in fuga”.

“Occorre considerare inoltre l’economia messa in moto dalle famiglie transnazionali: oltre ad un costo emotivo e affettivo vanno tenuti in considerazione anche i costi monetari e i costi diretti e indiretti – ha aggiunto Rallo – Non è raro infatti che le famiglie, soprattutto nei primi anni di trasferimento di un giovane all’estero, contribuiscano direttamente in maniera economica. Abbiamo considerato che un costo medio per le famiglie è di circa 10mila euro l’anno tra contributi diretti e contributi indiretti”, ha concluso Rallo.

NoveColonneATG

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui