Nuove restrizioni nel Regno Unito. Mascherine di nuovo obbligatorie al chiuso

0

Nuove restrizioni nel Regno Unito. Mascherine di nuovo obbligatorie al chiuso
Il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato questo fine settimana che le mascherine saranno di nuovo obbligatorie al chiuso, anche se non nelle strutture ricettive, nel Regno Unito e che il Paese recupera l’obbligo del PCR negativo (l’antigene non sarà più valido) il secondo giorno, in tutti gli arrivi o al rientro dall’estero. I viaggiatori devono rimanere in isolamento fino a quando non si conosce il risultato e nel caso, in quarantena se l’esito risultasse positivo, anche se sono vaccinati. Dovrebbero essere autoconfinati anche tutti i contatti dei positivi dei casi del nuovo ceppo, vaccinati o meno. Le restrizioni sono tornate, anche se da tempo il governo è restio a reintrodurle. Le nuove misure entreranno in vigore dalle ore 04 di martedì 30 novembre.

Le mascherine torneranno nei negozi, nei mezzi pubblici e in altri luoghi chiusi, anche se non nel settore alberghiero, con un obbligo che non era pià in vigore da luglio.

Nonostante tutto, il premier britannico ha sottolineato che si tratta di misure temporanee e si augura che il Natale possa trascorre meglio dell’anno scorso. Pertanto, ha aggiunto che queste misure saranno riviste nuovamente tra tre settimane, un tempo che dovrebbe consentire di valutare l’efficacia dei vaccini contro questa nuova variante.

Tornano, insomma, il PCR del secondo giorno per tutti gli arrivi e verranno aumentati i controlli per i casi della nuova variante, mentre il Paese accelera il prolungamento della terza dose del vaccino.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui