Il Presidente del Governo spagnolo chiederà la proroga di un mese dello stato di allarme

0

Il Presidente del Governo spagnolo chiederà la proroga di un mese dello stato di allarme

Il presidente del governo spagnolo assicura che dovremo convivere con il virus fino a quando non ci sarà un vaccino

Pedro Sánchez, Presidente del Governo spagnolo, annuncia che il suo governo chiederà una nuova proroga dello stato di allarme, che, secondo il presidente, mira ad essere l’ultimo ma con una durata più lunga, da uno stato di allarme di 15 giorni a uno di un mese.

Le parole del Presidente del Governo centrale arrivano appena due giorni prima che alcune aree del paese, La Gomera, El Hierro e La Graciosa, isole delle Canarie, entrino nella cosiddetta Fase 2. Anche nel giorno con il minor numero di morti giornalieri già da due mesi o il crollo del ritmo delle infezioni.

Tuttavia, Sánchez insiste sulla prudenza contro il coronavirus. “Questi sono buoni dati, ma il Covid-19 non è sparito e la sua minaccia rimane reale. Fino a quando non ci sarà un vaccino, dovremo convivere con il virus”, ha concluso.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui