Prova nelle Isole Canarie: sorveglianza delle strade con i droni

0

Prova nelle Isole Canarie: sorveglianza delle strade con i droni.

La DGT (Direzione Generale dei Trasporti) prova nelle Isole Canarie la sorveglianza delle strade attraverso i droni.

La Delegata del Governo delle Isole Canarie, Elena Manez, e il Capo Provinciale della Direzione Generale dei Trasporti (DGT) di Las Palmas, Eva Canitrot, hanno ufficializzato l’utilizzo, in via sperimentale, di cinque droni per monitorare le strade dell’arcipelago con l’obiettivo di verificare la possibilitá futura di utilizzare i droni come strumento per garantire la sicurezza stradale e per perseguire le infrazioni stradali.

In breve, la presenza dei droni sulle strade delle Isole Canarie sarà più che normale per garantire la sicurezza stradale e, in seguito, non si esclude la possibilitá di utilizzarli per rilevare infrazioni del Codice della Strada. I droni costituiscono il ​​prossimo passo tecnologico attraverso il quale la DGT vuole sondare la capacità funzionale di operare nella rete nazionale stradale.

Nel caso specifico delle Isole Canarie, sono stati integrati cinque dispositivi per valutare il loro funzionamento in una serie di test pilota. L’utilizzo definitivo dei droni verrá calibrato sulla base dei test effettuati durante questo progetto pilota.

A questo proposito, la Delegata del Governo, Elena Manez, ha evidenziato l’utilitá di questi strumenti a fronte dell’elevato numero di persone (in leggero aumento) che ogni anno muoiono in incidenti stradali. In regioni come le Isole Canarie, con strade tortuose e terreno accidentato, l’impiego dei droni é decisamente “più gestibile” rispetto a quello degli elicotteri, come affermato da Canitrot.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui