Rally. L’europeo si sposta alle Canarie

0

Dopo l’avvio europeo al Rally delle Azzorre, 60 partenti e 36 arrivati, va decisamente meglio l’elenco iscritti del Rally Islas Canarias. La gara spagnola, con i suoi 124 iscritti, sembrerebbe essere una delle più interessanti del campionato europeo e spagnolo.

Ad aprire le danze, un pò a sorpresa, Bruno Magalhaes, vincitore alle Azzorre. Il portoghese in Spagna non dovrebbe essere tra i favoriti, la gara delle Canarie dovrebbe vedere primeggiare piloti tutto asfalto.
Favori del pronostici per gli iberici: Luis Monzon (Ford Fiesta R5) qua ha vinto due volte ed Enrique Cruz (Porsche 997 GT) vincitore 2016, sono due dei nomi da tenere in seria considerazione.
Restando nella penisola iberica ci sarà da vedere le prestazioni delle Peugeot 208 R5 ufficiali di Lopez e Suarez, la Hyundai i20 R5 di Pernia. Non mancherà la curiosità, nel campionato spagnolo, di vedere Jose Maria Ponce sulla Seat 600!
Tornerà l’eterna lotta tra il russo Lukyanuk e il polacco Kajetanowicz, entrambi su Ford Fiesta R5 ed entrambi intenzionati a vincere. Anche la Francia sarà della partita con due piloti che hanno puntato decisamente sul campionato europeo, Bouffier (Ford Fiesta R5) e Michel (Skoda Fabia R5) hanno tutte le possibilità di fare un’ottima prestazione.
Outsider della gara il tedesco Griebel (Skoda), Gryazin (Skoda)e Cerny (Skoda).
Ci sarà anche un pò d’Italia nel round numero due dell’europeo. Presente il romano Max Rendina ed Emanuele Inglesi (Skoda Fabia R5), Zelindo Melegari e Maurizio Barone (Mitsubishi Evo IX) e la giovane Tamara Molinaro su Opel Adam R2.
Per l’ERC3 lotta Opel Adam vs Peugeot 208, dove il marchio tedesco pare favorito con il duo Ingram e Huttunen in grado di vincere ovunque. Anche il polacco Zawada (Opel) potrebbe fare bene. 

Marco Bonini

https://www.rally.it/2017/04/leuropeo-si-sposta-alle-canarie

{loadposition adsense_articoli}

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

37 − = 36