Il riccio Diadema é a rischio estinzione anche alle Canarie

0

Il riccio Diadema é a rischio estinzione anche alle Canarie È un fenomeno anche alle Canarie. Il rischio di estinzione del riccio Diadema negli ultimi mesi è aumentato a velocità vertiginosa. In soli cinque o sei mesi é aumentato il tasso di mortalità di questo macroinvertebrato, vero padrone e signore dei fondali marini rocciosi delle Isole Canarie e responsabile del “blanquizales” (ovvero l’azione di raschiamento della copertura vegetale e animale dei fondali rocciosi operata da questa particolare specie di ricci marini).

In questo breve periodo di tempo è scomparsa come per magia circa il 95% della popolazione di questi ricci, dice Rafael Mesa, istruttore subacqueo, naturalista e studioso di questo fenomeno, che da anni pulisce la costa dell’isola, con campagne di sensibilizzazione per evitare la pesca eccessiva e l’inquinamento. Dal suo punto di vista “non è nota l’origine dell’alta mortalità che sta colpendo questa specie”.  Mesa sostiene che sarebbe necessario consultare gli esperti per condurre un’analisi più dettagliata di ciò che sta accadendo. L’allarme è che la specie dei ricci Diadema si sta estinguendo”.

“Casi simili si sono verificati nei Caraibi e a Madeira; nel caso dei Caraibi il 99% della popolazione di ricci scomparve e il suo recupero fu lento”, spiega. Inoltre aggiunge che “la colpa di tutto ciò che accade è nostra; la cosa fondamentale è preservare l’ecosistema”, sottolineando che “il bracconaggio, la pesca professionale e sportiva non controllata e l’inquinamento, costituiscono il pericolo di estinzione di intere comunità di pesci”.

notizie canarie

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui