Santa Cruz de Tenerife: meglio fare il bagno nelle spiagge con servizio di vigilanza

0

Il 95% dei bagnanti preferisce le spiagge che offrono servizio di salvataggio, come Las Teresitas, Las Gaviotas, Roque de Las Bodegas, Almáciga e Benijo. L’Ayuntamiento di Santa Cruz de Tenerife ha raccomandato l’utilizzo di spiagge munite di servizio di salvataggio.

L’Assessore alle Politiche Ambientali, Carlos Correa, ha confermato che il 95% dei bagnanti frequenta abitualmente le spiagge con servizio di salvataggio, come Las Teresitas, Las Gaviotas, Roque de Las Bodegas, Almáciga e Benijo, dove esiste questo servizio. In tutte quelle aree dove esiste un maggior rischio per i bagnanti, si insisterà su consigli e raccomandazioni, anzitutto riguardanti le caratteristiche dell’accesso alla spiaggia, la condizione del mare o la carenza di servizi di protezione, facendo appello al senso di responsabilità delle persone. Senza voler arrivare a proibire la balneazione, si sconsiglierà la stessa tramite cartelli e apposita segnaletica, informando sui rischi impliciti per i bagnanti. L’istituzione Unidad del Medio Natural (UMEN) ha elaborato uno studio rigoroso, un’analisi esaustiva di sicurezza che esprime raccomandazioni, ma non divieti.

Si tratta, semplicemente, di fornire informazioni e allertare sui rischi che si corrono, e non di allarmare la popolazione. Obiettivo è lavorare per garantire la sicurezza de bagnanti e rendere note quelle aree che per ragioni permanenti o circostanziali, possono rappresentare un rischio per la vita delle persone.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

34 + = 35