Santa Cruz de Tenerife: un drone di tecnologia avanzata unico in tutta l’isola

0

Santa Cruz de Tenerife: un drone di tecnologia avanzata unico in tutta l’isola

Il Comune di Santa Cruz de Tenerife ha presentato il nuovo aeromobile a pilotaggio remoto (drone), che presterà servizio a breve nella Protezione Civile della capitale in situazioni di emergenza, dotando questa unità di una tecnologia d’avanguardia nell’uso civile, unica a Tenerife per competenza e capacità.

L’Assessora alla Sicurezza, Zaida González, ha presentato lo scorso mese, assieme ai tecnici della società costruttrice (Aeronáutica SDLE) il nuovo drone, che si viene ad aggiungere ai due di cui già dispone la Protezione Civile di Santa Cruz, e che si differenzia per le condizioni di autonomia, operatività e raggio d’azione.

Con questo nuovo drone si compie un salto di qualità importante, visto che si dispone di uno strumento costruito appositamente per assistere alle situazioni di necessità della Protezione Civile, che supera ampiamente le prestazioni dei droni commerciali in circolazione.

Il nuovo drone (UAV Chira K18) opera con un raggio di volo rispetto alla base di 20 kilometri rispetto ai 2 kilometri dei droni comuni, ha un’autonomia di volo di 40 minuti ed è dotato di sensori e processori avanzati che offrono alle sue telecamere una visibilità di alta qualità, sia diurna che notturna. L’assessora ha segnalato che il nuovo drone entrerà in servizio nell’unità di Protezione Civile, una volta che i futuri operatori completino un periodo di formazione nella conduzione della macchina ed istituiscano una squadra di gestione, alla quale verrà incorporato un agente della Policía Local già formato.

Grazie a questo gruppo formato dalla Protezione Civile e dalla Policía Local, il drone avrà l’autorizzazione a procedere per operare nelle aree municipali ed urbane di Santa Cruz de Tenerife.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui