Spagna. Il Governo approva la proroga dell’ERTE (cassa integrazione) fino al 31 gennaio, con sostegni previsti per le imprese

0

Spagna. Il Governo approva la proroga dell’ERTE (cassa integrazione) fino al 31 gennaio, con sostegni previsti per le imprese

Il Ministro del Lavoro, Yolanda Díaz, nella conferenza stampa successiva al Consiglio dei Ministri, ha sottolineato che con questa norma si offre sicurezza alle famiglie, alle imprese e ai lavoratori, “senza lasciare nessuno indietro”.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un Decreto Legge (Real Decreto-Ley) che proroga automaticamente fino al 31 gennaio la cassa integrazione (ERTE-Expedientes de regulación temporal de empleo) per cause di forza maggiore, per alcuni settori dell’economia . Si sono però creati due tipi di Erte: uno per impedimento di attività, l’altro per limitazione all’attività, a cui potranno accedere tutte le imprese, con margini di esonero abbastanza elevati, in alcuni casi fino al 100%.

Il Ministro del Lavoro, Yolanda Díaz, nella conferenza stampa successiva al Consiglio dei Ministri, ha sottolineato che con questa norma si offre sicurezza alle famiglie, alle imprese e ai lavoratori, “senza lasciare nessuno indietro”.

Questi ERTE usufruiranno delle esenzioni fiscali dell’85% per ogni mese del periodo ottobre 2020-gennaio 2021 nel caso in cui l’azienda abbia avuto fino al 29 febbraio meno di 50 dipendenti e del 75% nel caso ne abbia avuti più di 50, come spiegato dal Ministro de Inclusión, Seguridad Social y Migraciones, José Luis Escrivá. Di queste esenzioni potranno beneficiare anche quelle imprese che, anche se non facenti ancora parte di queste categorie, si trovino in categorie paragonabili o la cui attività dipenda prevalentemente da i settori di cui sopra. 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 3 = 3