TENERIFE. Coprifuoco ridotto e revoca confine perimetrale. Livello due.

0

TENERIFE. Coprifuoco ridotto e revoca confine perimetrale. Livello due (arancione). Il governo regionale domani revocherà il confine perimetrale dell’isola di Tenerife e ridurrà il coprifuoco. Preoccupante l’evoluzione di Gran Canaria, dopo il periodo natalizio.

Considerati i dati, il portavoce del Comitato di esperti che consiglia il governo delle Isole Canarie, Lluis Serra Majem, ha annunciato che domani il governo delle Isole Canarie abbasserà le restrizioni a Tenerife al livello 2 (arancione), misure che entreranno in vigore lunedì prossimo. “La cosa più decisiva e importante sarà che l’orario di coprifuoco andrà dalle 22:00 alle 23:00 e fino alle 6:00 e poi che gli spazi interni di bar e ristoranti saranno riattivati, sempre al 50% della sua capacità”. Anche il confinamento sull’isola sarà revocato, “perché oggi non c’è motivo per applicarlo a Tenerife”, ha dichiarato.

Questa decisione significherà che gli incontri negli spazi ad uso pubblico e privato continueranno con un massimo di quattro persone, esclusi i conviventi, e poiché ce ne saranno quattro per tavolo in hotel, ristoranti, terrazze, bar e caffè, ma che dovranno chiudere al pubblico prima ore 23.00. Parenti e pazienti ricoverati in ospedali e centri socio-sanitari potranno essere visitati in modo limitato e sotto la supervisione di ciascun centro. Il trasporto pubblico urbano e metropolitano continuerà al 50%.

Le isole Canarie rimangono ad alto rischio nella metà delle misure. La situazione della pandemia di coronavirus nelle Isole Canarie resta a livelli di “alto rischio” in quattro degli otto indicatori epidemiologici, in due è a medio rischio e in altri due a basso rischio, secondo i dati del giorno 10

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui