Tenerife.  La Guardia Civile sequestra prodotti fitosanitari illegali e altamente tossici 

0

Tenerife.  La Guardia Civile sequestra prodotti fitosanitari illegali e altamente tossici 

Tenerife. La Guardia Civile ha sequestrato un gran numero di prodotti altamente tossici durante varie ispezioni in diverse aziende agricole

Nell’ambito del comando dell’Ordine di Servizio ANTITOX, volto a combattere l’uso di veleni e mezzi non idonei nell’ambiente, negli allevamenti, nei terreni di caccia e nelle aziende agricole, il Servizio di protezione della natura (SEPRONA) di Puerto de la Cruz ha avviato un’indagine relativa all’uso fraudolento di prodotti fitosanitari illegali.
Il 5 febbraio, agenti della Guardia civile appartenenti alla SEPRONA di Puerto de la Cruz e
al Servicio Cinológico de Madrid con un cane addestrato ed esperto per la rilevazione di veleno, hanno effettuato varie ispezioni in diverse piantagioni di banane situate nel comune di Los Silos

Durante le sopracitate ispezioni, gli agenti hanno rilevato, in una di queste fattorie, un magazzino che veniva utilizzato come ripostiglio, spogliatoio e sala da pranzo per i dipendenti della stessa azienda, un armadio dove erano custoditi alcuni sacchi contenenti un granulato viola, che, secondo la descrizione posta sull’imballo, si trattava di insetticida-nematicide Carbo 5G.

Prodotto altamente tossico per l’uomo e pericoloso per l’ambiente a contatto o assunzione, poiché il suo principio attivo è CARBOFURAN, un pesticida vietato nell’Unione Europea attraverso il Regolamento (CE ) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 ottobre 2009, relativo alla commercializzazione dei prodotti fitosanitari, a causa della loro elevata tossicità.

6 febbraio 2020.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui