Tenerife. L’autopsia rivela che Olivia, una delle due bimbe rapite dal padre è morta per edema polmonare acuto, prima di essere gettata in mare

0
Tenerife. L’autopsia rivela che Olivia, una delle due bimbe rapite dal padre è morta per edema polmonare acuto, prima di essere gettata in mare

L’autopsia eseguita su Olivia ha rivelato che la causa della sua morte è stata causata da un edema polmonare acuto, secondo fonti della Corte Superiore di Giustizia delle Isole Canarie (TSJC – Tribunal Superior de Justicia de Canarias (TSJC).  L’autopsia sul cadavere della bambina si è conclusa intorno alle 15 di questo venerdì presso l’Istituto Anatomico Forense, si attendono ancora i risultati delle analisi tossicologiche, biologiche e istopatologiche.

L’edema polmonare acuto, che ha causato la morte della bimba, secondo l’autopsia, si è verificato dopo un’intossicazione da avvelenamento respiratorio durante l’inalazione di qualcosa di tossico, come ha spiegato a Efe il vicepresidente della Società Spagnola di Pneumologia e Chirurgia Toracica ( Sociedad Española de Neumología y Cirugía Torácica – SEPAR), German Peces-Barba. Il pneumologo ritiene che Olivia è morta di edema polmonare acuto e che era già morta quando è stata gettata in acqua poiché “se si fosse trattato di un annegamento, dovrebbe esserci acqua aspirata attraverso i polmoni”.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui