Tenerife l’Ospedale La Candelaria: certificazione di eccellenza per Unità Insufficienza Cardiaca

0

L’Unità di Insufficienza Cardiaca dell’Ospedale Universitario Nuestra Señora de Candelaria, che dipende dalla Consejería de Sanidad del Gobierno de Canarias, ha ricevuto dalla Sociedad Española de Cardiología (SEC) l’accreditazione Sec-Excelente, prevista quando si rispettano a pieno gli standard di qualità nel lavoro di assistenza a questa patologia, di cui soffre il 2.7% della popolazione spagnola maggiore di 45 anni, e a cui si destina tra il 2 e il 3% della spesa sanitaria totale.

Si tratta della prima Unità di Insufficienza Cardiaca delle Canarie ad ottenere questa certificazione, un’unità composta di Cardiologia e Medicina Interna. Tramite questo riconoscimento, si attestano le buone prestazioni dell’Unità di Insufficienza Cardiaca del centro ospedaliero, che offre assistenza ambulatoria, oltre a disporre di una Unità di Assistenza a Pazienti affetti da questa patologia.

All’atto di consegna del certificato, che si è svolto presso la Casa del Corazón a Madrid, era presente José Javier Grillo Pérez, del Servizio di Cardiologia dell’Hospital Nuestra Señora de la Candelaria.

Il processo di riconoscimento consta di tre fasi: la revisione della documentazione presentata dall’Unità; l’audit, con visite alle strutture e interviste ai membri dell’unità, e redazione di una relazione finale. Nel caso in cui l’esito della relazione venga giudicato positivo, si emette un certificato di accreditamento che riconosce a questa unità il rispetto degli standard stabiliti.

Manuel Anguita, presidente della SEC, ha spiegato che sono state stabilite tre tipologie di unità di insufficienza cardiaca, comunitaria, specializzata e avanzata, in funzione delle sue caratteristiche e del tipo di ospedale da cui dipende. A seconda del tipo di unità, vengono richiesti criteri specifici per ottenere la certificazione.

 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui