Tenerife. Migliorie all’impianto di depurazione delle acque reflue del Polígono de Güimar

0

Tenerife. Migliorie all’impianto di depurazione delle acque reflue del Polígono de Güimar

Il Cabildo de Tenerife, attraverso il Consejo Insular de Aguas, ha collegato il flusso delle acque reflue del Polígono Industrial de Güimar alla nuova infrastruttura di pre-trattamento della futura EDARI (Estación Depuradora de Aguas Residuales Industriales) della regione, una necessità urgente, visto che il trattamento delle acque di quest’area si trova nel pieno di un procedimento sanzionatorio dell’Unione Europea per mancanza dei requisiti minimi necessari per il trattamento delle acque.

“La connessione che abbiamo avviato è il primo passo della costruzione della stazione depuratrice del Polígono, e anche se è la fase di pre-trattamento, migliora notevolmente i processi di trattamento delle acque, attualmente ridotti a processi di filtraggio e setaccio”, come spiegato dall’Assessore al Desarrollo Sostenible y Lucha contra el Cambio Climático, Javier Rodríguez Medina, “il Cabildo di Tenerife ha deciso di investire come mai prima nel trattamento delle acque, non solo urbane, ma anche industriali. Abbiamo firmato con lo Stato il più grande accordo nella storia del Cabildo, e questi non sono più impegni politici, ma vere e proprie realtà”.

Javier Rodríguez ha ricordato che Tenerife è una delle regioni d’Europa con il maggior numero di sanzioni, “per cui questo gruppo di Governo è intenzionato a porre fine a questa situazione”. Il pre-trattamento è già pienamente operativo e la previsione è che a metà del 2022 si possa lavorare a pieno regime con l’impianto depuratore.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui