Tenerife ottimista per la seconda metà dell’estate e ancora di più per il prossimo inverno

0

Tenerife ottimista per la seconda metà dell’estate e ancora di più per il prossimo inverno

L’incertezza è ancora notevole, ma il progresso fatto dalle campagne di vaccinazione regala speranza per una riattivazione del turismo già dalla prossima estate. Di fatto, le destinazioni si preparano a ricevere viaggiatori, come nel caso di Tenerife, che ha appena avviato una strategia di marketing e rinnovato il proprio brand, al fine di attrarre nuovi viaggiatori, diversificando i mercati e differenziando la propria offerta.

“Sappiamo che la gente non vede l’ora di viaggiare”, conferma David Pérez, Assessore delegato per l’ente Turismo de Tenerife. Ciò nonostante, è ancora presto per fare pronostici sulla prossima estate: “l’incertezza è ancora viva, perché i grandi movimenti dell’ultima ora si verificheranno nel momento in cui cadranno le restrizioni sulla mobilità nei principali mercati, che sono quello britannico, quello tedesco e naturalmente quello spagnolo… In ogni caso, siamo ottimisti per quanto riguarda la seconda metà dell’estate e ancora di più per la stagione invernale” che corrisponde all’alta stagione delle Canarie. Per questa data, si spera di “recuperare più possibile i numeri registrati nella stagione invernale 2019-2020”, anche perché si stanno rilevando importanti movimenti di prenotazione, sia per la stagione estiva che per quella invernale.

I collegamenti sono garantiti con almeno 5,5 milioni di posti aereo. Comincia una nuova fase, in cui l’isola si mostra in modo diverso. Il Dipartimento per il Turismo ha infatti appena rinnovato il proprio brand con il motto “Tenerife despierta emociones”, al fine di consolidare la destinazione come riferimento turistico internazionale, sostenuto da pilastri fondamentali, come sostenibilità e digitalizzazione.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui