TUI vuol portare i turisti tedeschi alle Canarie nonostante il Governo tedesco

0

TUI vuol portare i turisti tedeschi alle Canarie nonostante il Governo tedesco

Il gruppo tedesco TUI, il più grande al mondo, vuol portare turisti alle Canarie a partire dal prossimo sabato 3 ottobre, nonostante le raccomandazioni del Governo tedesco di non viaggiare in alcuni paesi, tra cui la Spagna.

Il Direttore per la Germania di TUI, Marek Andryszak, ha confermato a diverse testate del gruppo Funke che “i viaggatori dovrebbero poter decidere da soli se andare in vacanza, nonostante i rischi di infezione e l’obbligo di trascorrere un periodo di quarantena una volta rientrati in Germania”.

“Siamo convinti che molti clienti accoglieranno bene la nostra decisione” e si decideranno ad andare in vacanza, nonostante le avvertenze, grazie alla possibilità di sottoporsi al test.

TUI ha ridotto i voli verso le Canarie da quando il Governo tedesco aveva qualificato tutta la Spagna come zona a rischio, che in altri termini equivale a sconsigliare di andare in questo paese.

Il Ministro delle Salute tedesco, Jens Spahn, ha sconsigliato lo scorso venerdì ai suoi connazionali di viaggiare al di fuori del paese per le vacanze autunnali e invernali, per evitare che questa attività contribuisca all’aumento di casi di Coronavirus nel paese. Tanto la compagnia aerea Lufthansa che TUI auspicano che i passeggeri vengano obbligati a sottoporsi ai test rapidi per il Covid-19 prima di volare, per facilitare in questo modo i collegamenti aerei intercontinentali ed evitare le quarantene. 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

67 − = 58