VIDEO. Sequestrati 165 chili di cocaina nascosti in una nave a Santa Cruz de Tenerife

0
VIDEO. Sequestrati 165 chili di cocaina nascosti in una nave a Santa Cruz de Tenerife. La droga è stata intercettata nel porto di Santa Cruz de Tenerife dopo essere stata introdotta in una nave portacontainer nel porto di Zárate (Argentina)

Agenti della Polizia Nazionale e funzionari del Servizio di sorveglianza doganale dell’Agenzia delle Entrate, in un’operazione congiunta con le Autorità argentine (PFA), hanno effetttuato un’indagine contro un’organizzazione criminale con sede in Argentina e in Europa , dedita al traffico marittimo di stupefacenti attraverso navi portacontainer.

L’indagine è iniziata quando gli agenti sono venuti a conoscenza dell’esistenza di un’organizzazione con queste caratteristiche. A seguito delle indagini è stato possibile determinare il modus operandi utilizzato dall’organizzazione per trasportare la droga dall’Argentina all’Europa, trasformando i container a bordo delle navi dedicate al trasporto di merci, per poi poterla estrarre una volta che dette navi toccavano i porti europei.

L’obiettivo principale dell’organizzazione era, attraverso le sue filiali in Europa, e in particolare in Spagna, il ritiro di questa sostanza stupefacente quando la nave arrivava al porto di Santa Cruz de Tenerife. Proseguendo con le indagini svolte dalle forze di polizia coinvolte, è stato possibile identificare il contenitore in cui l’organizzazione aveva introdotto la sostanza stupefacente.

150 pacchetti di cocaina del peso di 165 chilogrammi. L’organizzazione aveva introdotto la sostanza stupefacente nel porto di Zárate (Argentina), sfruttando i collegamenti che questo gruppo organizzato aveva al suo interno, in questo modo la droga introdotta si metteva in viaggio verso la Spagna.

La mattina del 18 aprile 2022, una volta che la nave portacontainer raggiunse le coste dell’arcipelago delle Canarie, gli agenti istituirono un dispositivo di sorveglianza sia per la nave che per il container che si trovava nella sua stiva. Durante questo percorso, gli agenti non hanno osservato movimenti sospetti intorno al contenitore, come di persone che si stessero preparando per estrarre la sostanza stupefacente. Quando la nave attraccò al molo, gli Agenti hanno potuto anche verificare che i sigilli del container non erano stati violati a bordo della nave. Tenuto conto di questa circostanza, gli agenti hanno provveduto ad aprire il container, trovando all’interno cinque sacchi blu, con 150 pacchi di cocaina, per un peso totale di circa 165 chilogrammi.

Una volta confermata la scoperta della droga, le autorità argentine hanno proceduto all’arresto degli otto membri dell’organizzazione, relativi all’introduzione della droga nel container in Argentina, nonché alle perquisizioni nelle abitazioni degli arrestati, dove sono stati trovati 323.000 dollari.

Policía NacionaL

Notizie canarie

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui