A chi affidarsi per l’acquisto di una casa – Il luogo dove comprare

0

Buongiorno Dr. Sorokko, si presenti pure ai nostri lettori. Salve Antonina e grazie, è un piacere essere intervistati dal suo giornale.

 

Bene, mi chiamo Anton e sono nato nel 1971 in Russia. Dopo aver conseguito la laurea in lingue, ha lavorato cinque anni in progetti di cooperazione tra il governo Russo e gli Stati Uniti, prima di trasferirsi in Spagna nel 1999. A Tenerife risiedo con mia moglie e ho due figlie.

{loadposition adsense-riquadro-articoli-piccolo}Mi sono dedicato da subito, al mercato orientato al turismo russo. Sette anni fa sono entrato nel business immobiliare come agente, poi come direttore commerciale e socio della prima immobiliare russa operante nelle Isole Canarie – Eten Canarias.

Ora sono il proprietario di Century 21 Asten e master franchising di Century 21 nelle isole Baleari. Nonostante però la mia fitta agenda di appuntamenti, trovo sempre il tempo per viaggiare, studiare e scrivere.

Ho scritto anche una novella di avventura “Aprositus” che è stata pubblicata in russo nel 2008, che è stata un vero e proprio best-seller tra i turisti russi a Tenerife.

Perché proprio Tenerife.

La ragione principale per venire a vivere a Tenerife è la qualità della vita, il clima, i prezzi bassi e la sicurezza. In riferimento al lavoro, il mercato immobiliare a Tenerife è uno dei più attivi in Spagna.

Partendo dal centro dell’isola di Tenerife, la zona sud, è dove c’è il maggior numero di transazioni immobiliari. Secondo i dati del Governo, le quattro isole della provincia di Santa Cruz di Tenerife nell’anno 2013 hanno registrato 7.406 compravendite.

I municipi del Sud : Arona, Adeje, Guia de Isora e Santiago del Teide, dove opera Century 21 Asten, hanno registrato 3.149 transazioni. La mia zona di lavoro rappresenta il 42% del mercato di tutta la provincia! Come posso perdere questa ottima opportunità di business?

Chi sono i suoi clienti.

Normalmente sono compratori di una seconda casa. Ci sono poche località nel mondo, dove si possa venire ad abitare nella propria casa nel periodo invernale ed eventualmente affittarla, per il restante periodo.

Poi, il valore medio della casa a Tenerife è di € 122.000 per immobile, all’incirca 10.000€ meno rispetto al valore medio nazionale. In più, il cambio di proprietari è molto più alto, rispetto a quello in Penisola.

Se a Barcellona una casa si vende ogni 40 anni, qui nel Sud di Tenerife accade, ogni 7 anni. Questo significa che rivendere un immobile a Tenerife non è mai un problema, ed il guadagno è sempre positivo.

A chi affidarsi per l’acquisto di una casa.

Un acquirente, innanzitutto deve scegliere un’agenzia immobiliare regolarmente riconosciuta. Attualmente ci sono decine di immobiliari nuove che non hanno la conoscenza del mercato, e tanto meno dispongono di una offerta di immobili propri. Un mio consiglio? Quello di essere seguiti da un’ impresa dal nome conosciuto, di buona reputazione e con proprietà in esclusiva.

Evitare assolutamente le offerte troppo vantaggiose.

Se si incontra una casa che corrisponde alla proprie esigenze, non bisogna pensare di proporre uno sconto del 50%. È ovvio che i proprietari normalmente non accettano, la proposta deve essere ragionevole, senza essere offensiva per gli stessi.
Ai proprietari di case consiglierei di non mettere la propria abitazione in vendita con molteplici immobiliari.

La frequenza di visite nel vostro appartamento stanca, anche perché più delle volte è solo per curiosità. È molto più pratico, scegliere un’agenzia immobiliare di fiducia e conferirle il diritto di vendita esclusiva.

In questo modo ci saranno molte più possibilità di promuovere la casa nei confronti dei compratori, creare un piano marketing specifico con ottimi risultati. Una delle nostre azioni è per esempio, far conoscere anche ad altre immobiliari la casa in vendita (quello che vorrebbe anche il proprietario).

La differenza è che la nostra immobiliare, prima di organizzare una visita della proprietà, “qualifica il compratore” e si assicura che la stessa sia esattamente quello che cerca. Alla fine del giorno, la nostra meta è la stessa: vendere la sua proprietà in 3 mesi.

Il luogo dove comprare.

La località è fondamentale. Un appartamento fantastico, può essere invendibile, se si trova fuori dalla zona d’interesse dei compratori. Comprando “un vero affare” in montagna, sarà come aver sepolto dei soldi non più recuperabili. Secondo punto, bisogna controllare bene i debiti dell’immobile.

Ecco perché vi consiglio un’agenzia immobiliare di un certo livello che vi possa seguire. Per il compratore non implica nessun costo aggiuntivo, il controllo è incluso nelle spese del venditore e trovate sempre delle buone offerte.
Consideriamo anche che forse dal primo gennaio 2015 il Governo spagnolo vorrebbe aumentare le tasse sulle compravendite immobiliari (attualmente è solo un progetto di legge).

Da alcuni mesi stiamo avvisando i proprietari di questo possibile cambio. Di conseguenza molti di loro hanno ridotto i prezzi, per vendere la propria casa prima della fine dell’anno.

Come vede il futuro nel mercato immobiliare?

Lo vedo fantastico. Essendo Tenerife la destinazione invernale più popolare in Europa, ha un mercato con la minor oscillazione di prezzi.

Se Lei si ricorda dell’ultima crisi, Antonina, i prezzi delle casa in Spagna peninsulare hanno avuto una caduta fino al 60%. Qui alle Canarie ci fu una discesa del 25%-40% a seconda delle zone. Le Isole Canarie appartengono ad un mercato stabile e in crescita.

Però ci sono ancora dei lotti edificabili e terreni in prima linea mare.

E come ha detto Mark Twein, ” Investite nel terreno. Ne sta rimanendo sempre meno di questo prodotto”.

Chi sono e cosa cercano i nuovi acquirenti?

Durante gli ultimi 8 anni, ho visto tre tipi di acquirenti, indipendentemente dalla loro nazionalità. In primo luogo cercano appartamenti fino a 100.000€ da ristrutturare e dare in affitto o rivendere.

L’altra categoria è composta da famiglie con figli che cercano appartamenti, villette a schiera o case dai 250.000€ fino ai 500.000€.

La terza categoria cerca ville di lusso fino a 2.500.000€. Ultimamente si è notato anche un crescente interesse per l’acquisto di stazioni di servizio (benzinai) e piccoli hotel a conduzione familiare.

Grazie Anton, per il tempo che ci ha dedicato e per i consigli sul mondo immobiliare.

Professionisti multilingue
Avda. de Las Amricas 9 – Centro Commerciale Oasis – Local 33/C
Playa de Las Americas

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 1 = 6