Canarie. Incentivo produzione beni materiali, durevoli e/o di consumo.

0

Contemplato dal Regime Economico e Fiscale delle Canarie (REF Canario), questo strumento fiscale è stato concepito allo scopo di incentivare e lo sviluppo dell’insediamento in tutte le Isole Canarie di aziende che si dedicano alle attività produttive e di fabbricazione. Beneficiano di questo incentivo tutte le realtà imprenditoriali che si dedicano alla produzione e/o fabbricazione di beni materiali, durevoli e/o di consumo; i procedimenti devono avvenire mediante stabili organizzazioni produttive insediate, indistintamente, in una qualsiasi delle Isole. Ne possono beneficiare tutte le Entità soggetti passivi alle imposte sul reddito delle società come anche quelle gravanti sul reddito delle persone fisiche a patto che soddisfino le seguenti condizioni:

  • avere una stabile organizzazione; il alternativa una filiale alle Canarie, a prescindere dal luogo in cui e’ domiciliata la “Casa Madre”.

  • Occuparsi direttamente, tramite la propria struttura (opificio, officina, fabbrica ecc. ecc.) della fabbricazione e/o produzione di beni che siano associati e/o funzionali alle attività agricole, allevamento di bestiame, alla pesca ed ad altre attività di fabbricazioni e/o industriali.

Per quanto concerne specificatamente la pesca, va precisato che le condizioni si considerano adempiute quando si tratta di pesca d’alto mare e che l’attività venga svolta mediante l’utilizzo di imbarcazioni battenti bandiera Spagnola e che il prodotto venga sbarcato, manipolato e trasformato nel territorio delle Isole Canarie. Tuttavia, il Regio Decreto Legge 7/1998, stabilisce che le attività comprese nei settori produttivi considerati sensibili dall’Unione Europea non possono beneficiare dell’incentivo per la produzione. I settori vengono determinati e concordati con la Unione Europea in occasione di ogni riforma del REF o di suo aggiornamento / adeguamento.

Applicazione dell’Incentivo per la Produzione di Beni Materiali. Accedere a questo incentivo significa poter ottenere una riduzione del 50% dell’onere fiscale che corrisponde in proporzione ai redditi derivanti dalla vendita tramite esportazione di beni materiali, durevoli o di consumo prodotti nelle Isole Canarie. L’incentivo vale anche per i contribuenti IRPEF che esercitino le stesse tipologie di attività e che ottemperano ai medesimi requisiti previste per le Società.

Compatibilità dell’Agevolazione per la Produzione con altri strumenti fiscali. Questo strumento è compatibile con altri incentivi fiscali e contemplati nel REF Canario. In particolare, qualsiasi impresa che usufruisca dell’Incentivo per la Produzione di Beni Materiali può ottenere simultaneamente i corrispondenti vantaggi come:

– dotazione della RIC (Riserva per gli investimenti alle Canarie)

– esenzione, ove e quando prevista nel REF, dell’ITP (Imposta di Trasmissione Patrimoniale) e AJD (Atti Giuridici Documentati)

Congiuntura Strategica Favorevole. Le Isole Canarie sono storicamente associate allo svolgimento di attività commerciali a livello Internazionale (Europa / Africa / Sud America) grazie alla presenza di Zone Franche (a Tenerife e Gran Canaria) e in quanto piattaforma logistica ed operativa Europea a bassa imposizione fiscale. Questa valenza è quanto mai attuale anche ai giorni nostri in quanto, anche per ragioni di vicinanza geografica, le Canarie risultano essere adeguate a svolgere la funzione di piattaforma e base logistica per portare a termine verifiche esplorative, missioni d’affari, commerciali e di trading soprattutto verso il mercato emergente rappresentato dall’Africa Occidentale. Le Canarie assumo quindi il ruolo di “Hub Europeo” per il Commercio Globale grazie ai collegamenti a scopo commerciale come anche per il trasporto passeggeri verso l’Africa Occidentale come anche il Sud America. In merito al mercato emergente Africano segnaliamo i rapporti preferenziali con partner consolidati come Marocco e Mauritania ma anche, grazie ad attività di cooperazione e ottimi rapporti diplomatici, con Senegal, Gambia, Guinea Bissau, Ghana e Capo Verde.

Fabio Chinellato CEO de InfoCanarie infocanarie.com

{loadposition adsense_articoli}

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

1 + 8 =