Canarie: la miglior fiscalità in Europa

0

 

Le isole Canarie usufruiscono di un maggior ribasso fiscale grazie alla ZEC.

 

Se stai pensando di creare un’impresa nel settore audiovisivo, le Canarie sono il luogo ideale per farlo. Grazie al regime speciale della Zona Especial Canaria (ZEC), il contributo fiscale relativo all’Imposta sulle Società si attesta al 4% invece che ad una media che si aggira intorno al 25-30%.

{loadposition adsense-riquadro-articoli-piccolo}Questo dato si posiziona 8,5 punti sotto il 12,5% applicato in Irlanda (il secondo tipo di interesse più basso offerto in Europa). In altri paese dell’Unione Europea la cifra si allontana parecchio dall’essere alla portata per l’imprenditore. In Francia, per esempio, si colloca al 34,4% e la media europea per questo tipo di interessi è del 23%.

Ma non ci si ferma qui: nella ZEC sono inclusi anche altri vantaggi e variazioni dell’IGIC (Impuesto General Indirecto Canario), dell’imposta sui trasferimenti ed atti giuridici documentati (ITP e AJD), e del rientro in patria dei dividendi per le imprese non residenti.

Evidentemente, esistono una serie di condizioni per cui è possibile scegliere questo sistema.Tra queste, bisogna che la società sia di nuova costituzione, e che vengano creati cinque posti di lavoro nei primi sei mesi di attività.Ma non c’è dubbio che la ZEC, oltre alla detrazione del 38% per investimento in diverse produzioni, alla RIC (Reserca de Inversiones) e all’applicazione del 7% di IGIC invece che del 21% di IVA, fa delle Canarie un luogo di gran richiamo per investitori e imprenditori che desiderino cambiare aria (e spese).

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 2 = 2