CONSIGLIO GENERALE DEL NOTARIATO E IPOTECHE

0

Il Consiglio Generalde del Notariato (CGN) e la Unione di Credito Immobiliare, hanno recentemente firmato un accordo di collaborazione che promuoverà la trasparenza e l’ informazione nella contrattazione di prestiti ipotecari e che entrerà in vigore dal mese di gennaio 2016.

 

{loadposition adsense_articoli}

Questo significa che si riconoscerà ai consumatori il diritto ad una maggiore protezione giuridica, sia nella fase precontrattuale che in quella successiva. La maggiore protezione giuridica, che sarà determinata da una più ampia informazione e trasparenza, sarà caratterizzata anche dalla possibilità di vedersi garantito il libero diritto di scelta del notaio, in qualunque fase.

 

Il Presidente del CGN ha affermato che questo programma darà maggiore benefici ad entrambe le parti interessate, visto che, da un lato il consumatore sarà correttamente informato circa tutte le condizioni del prestito ipotecario e senza costi aggiuntivi, dall’altra, l’ente erogatore dovrà assicurarsi della corretta comprensione dell’offerta, riducendo così la casistica di problematiche che potrebbero sorgere in futuro, come per esempio quelle generate dalla famosa “Clausula Suelo”. I clienti dell’Entità finanziaria riceveranno una chiave telematica che potranno consegnare al Notaio affinché questi possa accedere all’informazione precontrattuale, al fine di realizzare uno studio dei dati per poter successivamente informare in modo corretto imparziale e gratuito il cliente stesso.

 

Infine lo stesso Notaio darà atto del compimento dei requisiti di trasparenza dell’informazione e della documentazione effettivamente posta a disposizione del cliente. Si apre quindi una nuova fase nella quale il consumatore, viene coinvolto finalmente nella fase decisionale nel modo più corretto.

 

Avvocato Civita Masone

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 1 = 9