Governo spagnolo. AGGIORNAMENTO PLUSVALIA: consente ai contribuenti di scegliere tra due modalità di calcolo

0

Governo spagnolo. AGGIORNAMENTO PLUSVALIA: consente ai contribuenti di scegliere tra due modalità di calcolo

L’8 novembre 2021 il Governo spagnolo ha approvato un Regio Decreto Legge che adegua l’imposta municipale sull’incremento del valore dei terreni urbani (“Plusvalía”) alla sentenza della Corte Costituzionale del 26 ottobre che ha dichiarato nullo il sistema di calcolo.

Il nuovo sistema consente ai contribuenti di scegliere tra due modalità di calcolo quella che più li avvantaggia:

1. E’ possibile calcolare la base imponibile utilizzando il valore catastale del terreno al momento del trasferimento applicando i nuovi coefficienti che sono stati stabiliti dal Governo in base alle fluttuazioni del mercato immobiliare e che saranno aggiornati annualmente – i Comuni hanno un termine di 6 mesi per stabilire i propri coefficienti entro i limiti stabiliti dal Governo.

2. L’imposta può essere calcolata sulla differenza tra il valore di vendita ed il valore di acquisto (o il valore verificato dall’agenzia delle entrate se più alto) e nessuna imposta è dovuta in caso di perdita.

Saranno tassate anche le operazioni di durata inferiore a un anno, che fino ad ora erano esenti. In generale, l’imposta sarà più alta per le vendite a breve termine e più bassa per gli immobili acquistati durante la crisi economica.

Il Governo ha fornito vari esempi per capire come funziona il nuovo sistema di calcolo: se un immobile viene venduto nel 2021 a 350.000 euro ed è stato acquistato al prezzo di 310.000 euro nel 2017, la plusvalenza reale è di 40.000 euro. Se il valore catastale complessivo è di 100.000 euro ed il valore del terreno è di 60.000 euro, per calcolare la base imponibile in base alla plusvalenza reale sarà necessario considerare il 60% dell’utile, cioè 24.000 euro e calcolare l’imposta di Plusvalia municipale su tale importo; se usiamo il valore catastale per il calcolo dell’imposta, ai 60.000 euro del valore catastale dell’immobile andrebbe applicato il coefficiente corrispondente, in questo caso il coefficiente sarebbe 0,17 e l’imposta di Plusvalia dovuta sarebbe più bassa in quanto si calcolerebbe su una base imponibile di 10.200 euro.

Per maggiori informazioni o una consulenza si prega di inviare una mail a tenerife@decottalaw.net o chiamarci al telefono +34 922719520.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui