La Zona Franca di Tenerife (ZFT)

0

La Zona Franca di Tenerife (ZFT)

Tenerife possiede un’eccellente connettività marittima (Puertos de Tenerife), nell’ambito della rete marittima spagnola, seconda potenza europea nel movimento marittimo dei container e undicesima in tutto il mondo. È un luogo di passaggio e una tappa obbligatoria tra Europa, America e Africa, oltre a costituire un’enclave strategica di approvvigionamento e riparazione di navi nel Medio Atlantico.

Con oltre 7 milioni di passeggeri all’anno, Tenerife è posizionata al 3º posto in Spagna, 11º in Europa e 24º in tutto il mondo. Il porto di Santa Cruz de Tenerife è il punto di scalo di numerose linee marittime a cui si aggiunge il recente porto di Granadilla de Abona, nel sud dell’isola, già diventato uno dei più importanti del Nord Atlantico per le operazioni di bunkering.

All’interno dei porti dell’isola, è situata la ZFT, ovvero la Zona Franca di Tenerife. Si tratta di uno spazio limitato per il deposito di merci indipendentemente da origine, destinazione, quantità o natura. Nella ZFT è possibile sviluppare ogni tipo di attività: industriale, commerciale o di servizi. Numerosi sono i vantaggi della ZFT:

  • Risparmio sui costi: la merce, che si trova all’interno della Zona Franca, è esente da dazi, accise, tasse speciali o imposte indirette per le merci con provenienza o destinazione in un paese al di fuori dell’Unione Europea.

  • Sospensione delle imposte doganali e fiscali per le merci importate con destinazione finale in Unione Europea per il periodo di permanenza dll’interno della ZFT

  • Libertà di trattamento della merce: trasformazione della materia prima importata in prodotto all’interno della zona franca stessa ed esportazione del prodotto finale

  • Semplicità delle procedure doganali

  • Sicurezza

Il principale valore aggiunto della Zona Franca di Tenerife rispetto al resto delle zone franche europee, è la sua assoluta compatibilità con gli strumenti e gli incentivi economici con il REF (Regime Economico e Fiscale), come la ZEC e la RIC, esistente nelle isole Isole Canarie. Questa compatibilità implica che i vantaggi specifici derivanti dallo status di regione ultraperiferica dell’Unione europea vengano aggiunti ai vantaggi doganali della Zona Franca.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

34 − = 31