Nuove disposizioni normative a vantaggio delle famiglie: prestazioni economiche per i figli minorenni malati di tumore…

0
studio-cicconi

studio-cicconiLo scorso 23 Dicembre è stato pubblicato nel B.O.E. (Bollettino Ufficiale SPAGNA) la nuova manovra finanziaria dello Stato spagnolo per l’esercizio 2011 in cui è  stata inserita e approvata una nuova prestazione economica (concessa sotto la forma di “sussidio”) a vantaggio delle famiglie che soffrono il dramma di un figlio colpito da tumore o altre gravi malattie e a causa della stessa soffrono, per effetto, una riduzione delle entrate finanziarie familiari.

Più precisamente, tale disposizione normativa, entrata in vigore da 1 gennaio 2011, garantisce un sussidio a favore dei genitori (sono equiparati agli stessi i soggetti che hanno adottato, o in situazioni di preadozione o permeante) obbligati a ridurre le giornate lavorative con la conseguente diminuzione delle entrate finanziarie familiari Sotto il profilo operativo, evidenziamo che il Real Decreto 1148/2011, del 29 luglio 2011, indica quali sono i requisiti e le condizioni legali per ottenere tale prestazione, sottolineando che, la competenza a verificare il riconoscimento delle malattie, la gestione e il relativo rimborso, sono a carico delle istituzioni pubbliche.

In particolare la legge, prima di tutto, riconosce il sussidio ai genitori, alle persone che hanno figli in adozione, a persone che sono possessori di centri che ospitano bambini, o a persone che lavorano sia come dipendenti, sia come autonomi.

E’ necessario evidenziare, in merito alla diminuzione delle ore lavorative, che la legislazione stabilisce, che la giornata lavorativa subisca una riduzione, al meno, pari al 50 per cento della sua durata.

Per ciò che concerne la malattia, oggetto della prestazione economica, deve essere riconosciuta dal Servizio sanitario pubblico mediante dichiarazione rilasciata dal Servizio Pubblico di Salute o da un organo amministrativo sanitario della Comunità Autonoma competente.

Quando la diagnosi e il relativo trattamento del cancro o Malattia sono stati trattati dal servizio sanitario privato, è necessario ottenere una dichiarazione medica emessa dal responsabile del servizio privato.

Come già indicato, il real decreto produce un elenco tassativo delle malattie, in presenza delle quali è ammessa la richiesta al sussidio e per poter beneficiare dello stesso, occorre che la malattia diagnostica rientri in una di quelle indicate nell’elenco.

Il diritto al sussidio è riconosciuto a un solo genitore, e quindi, all’interno di un nucleo familiare, uno solo degli stessi può beneficiare della prestazione economica In caso di genitori separati o divorziati, sarà necessario un accordo tra gli stessi, al contrario, sarà il giudice a decidere in merito.

Il diritto al sussidio è giornaliero, vale a dire, riconosciuto per giornate lavorative, per cui il quantum è calcolato, sulla base che regola la prestazione per incapacità temporale. Inoltre, il diritto alla percezione della prestazione economica, ha inizio lo stesso giorno in cui si produce la riduzione della giornata lavorativa, sempre e a condizione che il soggetto interessato abbia presentato la richiesta non oltre i tre mesi successivi dalla data della reale e dimostrabile diminuzione delle ore lavorative.

 

CICCONI & ASSOCIATI

Abocados y Asesores fiscales Avda.

Barranco de las Torres, 10 Ofic.2A

38670 LOS OLIVOS – ADEJE – TENERIFE

tel. 922 782 410 

Fax  922 711 566

info@cicconieasociados.com

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 11 = 21