Parlamento spagnolo. Pagamenti in contanti: limite massimo di 1.000 Euro

0

Parlamento spagnolo. Pagamenti in contanti: limite massimo di 1.000 Euro

Il Parlamento spagnolo ha approvato la “Ley de Prevención y Lucha contra el Fraude Fiscal”. Tra le misure incluse, si trova quella che stabilisce il limite massimo dei pagamenti in contanti e il divieto di condoni fiscali.

Il progetto include la restrizione del pagamento in contanti per determinate operazioni, che passa da 2.500 Euro a 1.000 Euro, per operazioni effettuate da imprenditori o professionisti. Viene anche ridotto il limite di pagamenti in contanti da 15.000 a 10.000 Euro per operazioni che coinvolgono privati con residenza fiscale fuori dalla Spagna.

Contemporaneamente verrà rinforzato il controllo sulle criptovalute, obbligando i contribuenti a rendere noti saldo e titoli dei conti, sia nel territorio nazionale che all’estero, oltre a dover denunciare le operazione di acquisto, trasmissione, permuta, trasferimento, riscossione e pagamenti.

Aumenterà anche il controllo sulle società di investimenti a capitale variabile (SICAV) e verranno eliminati i vantaggi fiscali per i patti successori. Otto mesi dopo l’approvazione presso il Consiglio dei Ministri, la Camera dei Deputati ha dato il via libera a questa regolazione, che entrerà in vigore dopo la pubblicazione nel Boletín Oficial del Estado (BOE).

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui