Pensioni all’estero : proroga esistenza in vita

0
studio-cicconi

studio-cicconiIl servizio di pagamento delle prestazioni a residenti all’estero espletato per conto dell’Inps da Citibank prevede l’accertamento annuale dell’esistenza in vita dei beneficiari.

 

La prima verifica è eseguita da Citibank attraverso la richiesta ai pensionati di un’attestazione di esistenza in vita che, per garantire un accertamento incontrovertibile dei dati, deve recare – oltre alla firma del pensionato – anche quella di un funzionario di un Consolato o di un’Ambasciata italiana o di un’autorità locale abilitata.

{loadposition adsense-riquadro-articoli-piccolo}

Giacché, a oggi, non tutti i pensionati hanno completato il processo di accertamento e che il flusso delle certificazioni che pervengono a Citibank è ancora molto sostenuto, è stata disposta la proroga del termine (inizialmente previsto per il 2 aprile 2012) al 2 giugno 2012.

Entro tale data, pertanto, i pensionati dovranno far pervenire le relative attestazioni di esistenza in vita. Conseguentemente, la sospensione del pagamento delle pensioni intestate a soggetti che non completeranno il processo di accertamento dell’esistenza in vita entro il suddetto termine sarà disposta dalla rata di luglio 2012.


Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

28 + = 32