Sospeso il pagamento dell’ IMU

0
logo-vivitenerife

logo-vivitenerifeIl 17 giugno scade il pagamento dell’ IMU sulle seconde case.

Sospeso il pagamento dell’ IMU ma solo sulle prime case ed i terreni agricoli. Con la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale italiana, è ufficialmente in vigore dal 22 maggio 2013 il decreto che sospende la rata dell’ IMU di giugno su prime case e terreni agricoli.

 

Tuttavia questa sospensione non riguarda gli emigrati italiani poiché la loro abitazione in Italia è ancora ritenuta la “seconda casa” ai fini dell’IMU.

{loadposition adsense-riquadro-articoli-piccolo}L’abitazione in Italia degli italiani all’estero, infatti, è tuttora considerata “seconda casa” e quindi gli emigrati devono versare anche per quest’anno l’IMU con l’aliquota più alta e senza detrazioni come già avvenne nel 2012.

Gli unici a salvarsi da questa ingiusta discriminazione e che, quindi, possono avvalersi della sospensione del pagamento dell’IMU, sono quegli iscritti all’AIRE la cui abitazione in Italia si trova in uno di quei pochi comuni in cui vige un Regolamento che ha assimilato la loro casa ad abitazione principale.

Quindi, per tutti gli emigrati che devono versare l’IMU, attenzione alla imminente scadenza del prossimo 17 giugno entro la quale va effettuato il pagamento dell’ imposta.

Elettra Cappon – Responsabile ITAL Spagna Tel. +34.93.304.6885; +34.633.260709 Fax +34. 933967319

E-mail: ital.barcellona@gmail.com

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 1 = 1